CONDIVIDI

La giornata di test a Brno si chiude con il miglior tempo di Marc Marquez in 1’55″209, ma più che il cronometro ad attirare l’attenzione sono le novità portate dai team della classe regina. In casa Honda si è intravista una RC213V con livrea nera, un prototipo 2019 che il leader del Mondiale aveva già provato nel recente test spagnolo. El Cabroncito ha potuto girare con una moto dotata di carena 2018 e codone 2019.

Il Ducati Team si è impegnato con prove comparative per valutare la nuova carena aerodinamica che ha debuttato nel weekend di Brno, riportando in auge il telaio con rinforzo in carbonio che Andrea Dovizioso ha già testato ad Assen. Danilo Petrucci ha testato una nuova sella per trovare una posizione più comoda. “Non abbiamo testato nulla di speciale. Abbiamo confrontato i nostri due telai e utilizzato la nuova carenatura Aero – ha detto il Dovi -. L’abbiamo fatto durante il weekend di gara. La differenza era piccola. Ma è sempre difficile prevedere durante un weekend di gara. Non era chiaro. Dopo questo giorno di test c’è più chiarezza. Questo è importante perché conosciamo la direzione per il futuro”.

Valentino Rossi (assente Vinales per infortunio) ha lavorato su set-up di elettronica per cercare una soluzione provvisoria al problema dell’accelerazione, anche in vista del prossimo GP d’Austria. Test finito anzitempo per ANdrea Iannone e Aleix Espargarò che sono caduti senza conseguenze rilevanti.

1
M. MARQUEZ
1:55.209
2
J. ZARCO
+0.133
3
D. PEDROSA
+0.190
4
A. DOVIZIOSO
+0.308
5
J. LORENZO
+0.400
6
C. CRUTCHLOW
+0.562
7
V. ROSSI
+0.709
8
D. PETRUCCI
+0.730
9
A. RINS
+0.777
10
H. SYAHRIN
+0.823

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori