CONDIVIDI
Moto2 – Moto3 (Getty Images)

Non solo MotoGP, ripartono anche le sorelle più piccole della classe regina, entrambe orfane del proprio campione del mondo. Mir, infatti, è volato in Moto2, mentre Morbidelli è giunto in MotoGP dove rincontrerà il proprio mentore Valentino Rossi. Per entrambe le categorie oggi è stata giornata di test.

In Moto3 a stupire tutti ci ha pensato Jorge Martin del Team Gresini Racing che con un 1’38”692 ha staccato tutti gli altri. Lo spagnolo viene da una buona stagione dove grazie a diversi podi e alla vittoria ottenuta all’ultima gara proprio sul circuito di Valencia si è piazzato al 4° posto nella classifica generale.

Marquez davanti a tutti

Alle spalle di Martin un altro spagnolo, Canet. Bene gli italiani con Bastianini 3° e Di Giannantonio 5°. Dalla Porta, Arbolino e Antonelli, invece, si sono piazzati rispettivamente 7°, 8° e 9°. Tante le scivolate anche per i piloti della Moto3, in particolare Dalla Porta, all’esordio con il nuovo team Leopard Racing, è finito per due volte in terra.

Per quanto concerne, invece, la Moto2, a mettere in fila tutti ci ha pensato il fratello d’arte Alex Marquez. Lo spagnolo già nella passata stagione aveva dimostrato di poter fare cose importanti e quest’anno si candida a possibile favorito per conquistare il mondiale. Dietro di lui però nei test c’è tanta, tantissima Italia. Bagnaia e Marini, infatti, si sono divisi 2° e 3° posto, mentre Baldasarri ha staccato il 5° tempo.

Buona anche la prestazione del campione del mondo Moto3 Mir, che si è piazzato 8° dimostrando di aver fatto enormi progressi. Più attardato, invece, il nostro Romano Fenati, solo 16°. Insomma si preannuncia un mondiale decisamente entusiasmante, con una lotta accesa Italia-Spagna in entrambe le categorie con il sogno perenne per questi ragazzi di arrivare in MotoGP.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori