CONDIVIDI
Ducati – Casey Stoner (Facebook)

In casa Ducati c’è fermento per la nuova stagione. Il 2017 è stato un anno importante per il marchio di Borgo Panigale, che ha visto il definitivo exploit di Andrea Dovizioso che è riuscito a lottare sino all’ultima gara per il titolo mondiale. Il 2018 però dovrà essere per la Rossa l’anno del consolidamento e della conferma a quei livelli.

Alla presentazione ha fatto rumore l’assenza di Casey Stoner. L’australiano continua a mostrare un certo distacco da Ducati e più che altro dal mondo sempre più luccicante della MotoGP. Ma chi lo conosce bene sa che è sempre stato così, quindi prendere o lasciare.

Lorenzo vuole ritornare grande

Stoner però in queste ore sta avendo l’onore e l’onere di essere il primo pilota a testare questa nuova Ducati a Sepang. Una moto che promette di essere più docile in curva, senza però dimenticare la velocità in rettilineo che da sempre contraddistingue la Rossa da tutte le altre moto.

La nuova moto dovrà avvicinarsi finalmente allo stile di guida di Jorge Lorenzo, che dopo un anno di apprendistato dovrebbe essere finalmente pronto per una stagione da protagonista in sella alla Ducati. Andrea Dovizioso, invece, dovrà dimostrare di essere finalmente entrato nel lotto dei migliori giocandosi ancora una volta, moto permettendo, il titolo mondiale.

Poco spazio, invece, per i nostalgici. Casey Stoner, infatti, proprio come nella passata stagione si concederà solo a poche uscite pubbliche e qualche test infilato qua e là dove darà le proprie impressioni ai tecnici Ducati. Chi sperava di rivederlo in gara come wild card dovrà quindi accontentarsi solo di poche immagini di repertorio girate durante i test.

Antonio Russo