CONDIVIDI
Bradley Ray
Bradley Ray (©Getty Images)

Suzuki torna in Superbike? Possibile wild-card a Donington con Bradley Ray

La Suzuki potrebbe fare la propria ricomparsa nel campionato mondiale Superbike in questo 2018. Avrebbe già dovuto prendervi parte affidando due moto al team Grillini, che poi ha avuto guai giudiziari e dunque l’operazione è saltata. Un peccato.

Però c’è la possibilità che per il Gran Premio della Gran Bretagna a Donington vedremo in pista una GSX-R1000R. Stando alle ultime notizie rivelate dal portale Speedweek, il team Buildbase schiererà Bradley Ray nel weekend del 25-27 maggio. Si tratta di una squadra che già corre nel celebre campionato British Superbike (BSB) e che in questo momento ha il 20enne Ray in testa alla classifica, davanti al veterano Shane Byrne (Ducati). Il giovane talento ha fatto doppietta proprio a Donington nel gran premio inaugurale della stagione, poi ha Brands Hatch ha fatto secondo e settimo.

Superbike, wild-card Suzuki con Ray a Donington?

Sicuramente sarebbe interessante rivedere la Suzuki nel campionato mondiale Superbike. La casa di Hamamatsu ha corso nel nel WorldSBK dal 1999 al 2015, vincendo nel 2005 sia il titolo piloti con Troy Corser che quello costruttori. Complice il ritorno in MotoGP proprio nel 2015. Ora l’azienda giapponese sembra proiettata a rientrare pure in SBK.

La wild-card di Bradley Ray a Donington potrebbe essere un primo segnale di questa volontà di tornare. Come detto inizialmente, il ritorno avrebbe già dovuto esserci con il team Grillini in questo 2018. Non è escluso che l’anno prossimo l’operazione possa finalmente andare in porto. Di recente Shaun Muir del team Milwaukee ha ammesso contatti con Suzuki, dato che l’accordo con Aprilia potrebbe non essere rinnovato. Si tratterebbe di una buona partnership, dato che la squadra inglese è molto ambiziosa e ha buone risorse. Se da Hamamtsu arrivasse il supporto della fabbrica, l’affare potrebbe avvenire.

Nel 2017 la Suzuki ha vinto il campionato MotoAmerica Superbike (una volta conosciuto come AMA Superbike Championship) con Toni Elias, mostrando una GSX-R1000 molto forte. L’azienda giapponese potrebbe presto accelerare le manovre per il rientro nel campionato mondiale SBK, dove potrebbe essere protagonista nuovamente. E con tanti contratti in scadenza, c’è la possibilità di accaparrarsi anche qualche pilota interessante se il progetto si dimostrerà valido.

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori