CONDIVIDI
Logo Superbike SBK
Logo Superbike (foto WorldSBK)

Quello del campionato mondiale Superbike rimane un cantiere aperto. Per renderlo più spettacolare e attraente, la Dorna in questi anni ha varato novità regolamentari e di format. Il processo non è ancora terminato, si studiano ulteriori cambiamenti.

Nelle recenti stagioni abbiamo visto disputare Gara 1 e Gara 2 in giorni diversi, sabato e domenica, invece che nello stesso (domenica) come avveniva storicamente. Qualcosa che ha fatto discutere, così come l’inversione delle prime tre file della griglia nella seconda manche. E tante discussioni hanno creato pure le regole tecniche SBK varate da questo 2018, con il taglio dei giri dei motori e non solo.

Superbike, futuro con tre gare nei GP?

Dorna dall’autunno 2012 gestisce la Superbike, cercando di migliorare un prodotto che in passato era molto apprezzato e che col tempo ha un po’ faticato a crescere. La società spagnola, che già si occupa della MotoGP, vuole provare a rilanciare il campionato delle derivate di serie e studia ulteriori novità. Una di queste potrebbe essere inserimento di una terza gara nel weekend dei gran premi. Con un simile format, una verrebbe disputata al sabato e le altre due alla domenica.

L’organizzatore del mondiale SBK avrebbe voluto testare questo cambiamento in uno o due GP del 2018, ma non è stato possibile. Daniel Carrera, amministratore delegato Dorna, a Speedweek ha confermato: «Ne avevamo discusso coi team per farlo in Gran Bretagna e Portogallo, ma è emerso che alcuni produttori non erano entusiasti e dunque l’idea è stata abbandonata. Avremmo voluto usare il Portogallo come test per ottenere feedback utili per il futuro. Quando decideremo, ci sarà lo stesso format per tutte le gare. Stiamo pensando a diversi format, ne parliamo coi nostri partner prestando anche attenzione alle emittenti tv e ai team. C’è molto sul tavolo. Possiamo continuare con quello attuale oppure fare tre gare. Potremmo fare una gara sprint al sabato e poi due con distanza normale di domenica. Faremo anche un sondaggio tra i fan. Poi decideremo».

Carrera ritiene che un format con tre manche potrebbe essere interessante ed è una concreta possibilità per il futuro. Il fatto di disputare Gara 1 e Gara 2 in due giorni diversi ha un po’ snaturato la Superbike, dove una volta il pilota era visto come una sorta di eroe che faceva due corse nello stesso giorno. Un ritorno al passato condito da una novità come la gara sprint del sabato potrebbe essere gradita. E, fosse per noi, sarebbe anche da rivedere lo schieramento in griglia perché il cambiamento varato con l’inversione delle posizioni non convince granché ed è stato frutto di diverse critiche.

L’amministratore delegato di Dorna risponde in merito alla soddisfazione sul format attuale, confermando l’intento di rinnovare il campionato mondiale SBK per renderlo migliore: «Siamo felici, ma dobbiamo comunque cambiare le cose e portare ogni anno qualcosa di nuovo. Il pacchetto offerto per la domenica non è ritenuto sufficiente dagli operatori. Si potrebbero mettere due gare la domenica, ma bisogna trovare gli orari giusti. Vogliamo tenere un format semplice». Vedremo cosa succederà.

 

Matteo Bellan