CONDIVIDI
Jonathan Rea
Jonathan Rea (foto Kawasaki)

E’ terminata la prima giornata di Prove Libere del Gran Premio della Thailandia 2018 Superbike. Le tre sessioni svolte a Buriram hanno detto che ci sono tanti piloti vicini.

E’ Kawasaki con i piloti ufficiali Jonathan Rea e Tom Sykes a mettersi davanti a tutti. Dopo due secondi posti nell’appuntamento SBK d’esordio in Australia, i due rider sono attesi a un riscatto. Sorprendente terza posizione per Jordi Torres sulla MV Agusta, distante solamente 70 millesimi dalla vetta. Lo spagnolo a Phillip Island era stato un po’ in ombra, ma oggi ha brillato.

Ducati c’è. Marco Melandri e Chaz Davies del team ufficiale Aruba sono, rispettivamente, quarto e quinto. L’italiano ha un gap di 97 millesimi da Rea, mentre il gallese di 108. Distacchi limitatissimi. Buon sesto posto per Leon Camier su Honda. Il britannico dista poco più di due decimi dal leader di giornata. Settima piazza per la prima delle Yamaha, quella di Michael van der Mark (+0″242), che precede la Ducati di Xavi Fores (+0″244). Otto piloti in meno di due decimi e mezzo. Grande equilibrio in Thailandia.

In top 10 anche Eugene Laverty (Aprilia, +0″524) e Alex Lowes (Yamaha, +0″528). Resta fuori l’altra Aprilia di Lorenzo Savadori, così come la BMW di Loris Baz. L’italiano rimane out per pochissimo. Domani dunque partirà dalla Superpole 1, assieme a tutti coloro rimasti esclusi dai primi dieci nella classifica dei tempi combinati delle tre sessioni di Prove Libere Superbike a Burirarm. Domani appuntamento con l’ultimo turno di libere e poi l’attesa Superpole.

SUPERBIKE, RISULTATI PROVE LIBERE THAILANDIA 2018

1. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10RR 1m 33.327s

2. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10RR 1m 33.384s

3. Jordi Torres ESP MV Agusta 1000 F4 1m 33.397s

4. Marco Melandri ITA Aruba.it Racing Ducati Panigale R 1m 33.424s

5. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati Panigale R 1m 33.435s

6. Leon Camier GBR Red Bull Honda CBR1000RR SP2 1m 33.531s

7. Michael van der Mark NED PATA Yamaha YZF-R1 1m 33.569s

8. Xavi Fores ESP Barni Ducati Panigale R 1m 33.571s

9. Eugene Laverty IRE Milwaukee Aprilia RSV4 1m 33.851s

10. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 1m 33.855s

11. Lorenzo Savadori ITA Milwaukee Aprilia RSV4 1m 33.986s

12. Loris Baz FRA Althea BMW S1000RR 1m 34.011s

13. Leandro Mercado ARG Orelac Racing VerdNatura Kawasaki ZX-10RR 1m 34.420s

14. Jake Gagne USA Red Bull Honda CBR1000RR SP2 1m 34.500s

15. Roman Ramos ESP Team GoEleven Kawasaki ZX-10RR 1m 34.545s

16. Yonny Hernandez COL Team Pedercini Kawasaki ZX-10RR 1m 34.668s

17. PJ Jacobsen USA TripleM Honda CBR1000RR SP2 1m 34.741s

18. Toprak Razgatlioglu TUR Puccetti Kawasaki ZX-10RR 1m 34.831s

19. Ondrej Jezek CZE Guandalini Yamaha YZF-R1 1m 36.648

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori