CONDIVIDI
chaz davies
Chaz Davies, Tom Sykes, Marco Melandri (foto Aruba Ducati)

E’ andata in archivio anche Gara 2 del Gran Premio della Thailandia 2018 del campionato mondiale Superbike. A Buriram altra bella manche, dopo quella disputata ieri in Gara 1.

Chaz Davies trionfa su Ducati e spezza il dominio Kawasaki sulla pista thailandese. Bella vittoria del gallese, che ha voluto fortemente questo risultato. Buon podio per le Yamaha di Michael van der Mark e Alex Lowes, molto competitivi in questa Gara2 SBK. Jonathan Rea si deve accontentare del quarto posto, che comunque gli consente di salire in testa alla classifica mondiale Superbike scavalcando un Marco Melandri in grande difficoltà e solo settimo in questa seconda manche. Meglio del ravennate Xavi Fores (Ducati, team Barni) e Leon Camier (Honda, team Red Bull). In top 10 anche Toprak Razgatlioglu, Lorenzo Savadori e Patrick Jacobsen. Ritiri per Jordi Torres Eugene Laverty dopo un brutto incidente che li ha coinvolti. Out anche Tom Sykes.

Superbike, Thailandia 2018: Gara 1 divertente

In partenza scattano forte le Yamaha con Michael van der Mark e Alex Lowes. Le Ducati di Chaz Davies e Marco Melandri si mettono all’inseguimento. E’ soprattutto il gallese ad andare a riprendere i due, mentre il ravvennate ha grandi problemi quando accelera con la sua Panigale. Qualche guaio anche per Jonathan Rea, protagonista di alcuni lunghi. Xavi Fores ancora competitivo, mentre Leon Camier è lì. Problemi gravi per Tom Sykes, molto indietro e poi ritirato.

A dieci giri dalla fine abbiamo Davies-Van der Mark-Lowes-Fores-Rea-Melandri-Camier-Razgatlioglu-Savadori-Jacobsen in top 10. A -9 Camier passa un Melandri in difficoltà. Davanti Davies prova ad allungare, però Van der Mark cerca di non perdere contatto. Tuttavia, il pilota Ducati a cinque giri dal termine ha un vantaggio di 1″7. Fores tenta di riprendere Lowes per la terza piazza, mentre Camier tenta di avvicinarsi senza successo a Rea il quinto posto. Melandri sempre settimo. E Johnny, invece, va all’attacco di Fores e lo passa a -3.

Davies ormai ha margine su Van der Mark, seguito dal compagno Lowes. Quarta piazza per Rea, che la mantiene fino al termine. Fores si deve arrendere. Buon sesto Camier, mentre Melandri non va oltre la settima piazza. Ottimo Razgatlioglu ottavo, davanti a Savadori.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori