CONDIVIDI
Jonathan Rea sbk superbike
Jonathan Rea (foto Kawasaki)

Terminata Gara 1 Superbike in Thailandia. La prima manche a Buriram era molto attesa, dopo l’equilibrio visto in pista tra Prove Libere e Superpole.

A trionfare è stato Jonathan Rea, in testa praticamente dall’inizio alla fine. Primo successo di questo 2018 per il campione in carica, che al Chang International Circuit sale a sei manche vince su sette disputate. Secondo un bravissimo Xavi Fores, con la Ducati del team privato Barni. Completa il podio un’altra Panigale, quella di Chaz Davies. Il gallese ha la meglio sull’ottimo Leon Camier (Honda). Quinto Alex Lowes con la prima delle Yamaha, dopo un duello con Tom Sykes (Kawasaki). Solo ottavo Marco Melandri, preceduto da Michael van der Mark. In top 10 Eugene Laverty e Jordi Torres.

Superbike Thailandia 2018, il racconto di Gara 1

In partenza Rea tiene la posizione, con Sykes attaccato e che si mette ben presto in bagarre con lui. Camier buon terzo, davanti a Fores. Melandri rimonta fino alla quinta posizione, con Torres attaccato e un Davies che è lì.

A -18 Camier passa Sykes, mentre c’è un gran duello Torres-Davies con il gallese che si mette in sesta posizione e va ad insidiare Melandri. Rea nel frattempo prova ad andarsene. A -15 Fores supera Sykes e si mette al terzo posto. Nel giro seguente Davies si mette davanti a Melandri. Davanti il leader ha messo del margine tra sé e gli altri. Camier è insidiato da Fores, poi c’è il terzetto Sykes-Davies-Melandri. Seguono le Yamaha di Van der Mark Lowes.

A -12 dal termine avviene il sorpasso di Davies su Sykes. Un secondo di gap tra Rea e la coppia Camier-Fores. Davies all’inseguimento. Sykes e Melandri in difficoltà. A -11 Van der Mark passa proprio Melandri ed è sesto. Ottima velocità per l’olandese, mentre l’italiano finisce pure nel mirino di Lowes, che infatti poi lo supera.

A 8 giri dal termine Fores si mette davanti a Camier ed è secondo. Rea ha oltre un secondo di gap di vantaggio in testa, mentre Davies punta a superare Camier per conquistare un piazzamento da podio. Ancora quinto Sykes, con ancora del margine sulla coppia Yamaha. Melandri ottavo in difficoltà. Torres e Laverty completano la top 10.

Rea ha un 1″4 di vantaggio su Fores a 4 tornate dalla fine. Gran duello Camier-Davies per la terza piazza. Il gallese della Ducati ne ha di più, però il pilota Honda si difende con le unghie e i denti. Dietro battaglia Sykes-Lowes per il quinto posto. Melandri, ottavo, prova a recuperare una posizione su Van der Mark.

Al penultimo giro Davies stacca forte e si mette Camier dietro. Il pilota Ducati prova ad andarsene. Nell’ultimo giro Lowes supera Sykes, mentre Melandri non ce la fa con Van der Mark. Vince Rea davanti a Fores, Davies, Camier, Lowes, Sykes, Van der Mark, Melandri.

Matteo Bellan