CONDIVIDI
Jonathan Rea (©Getty Images)

Jonathan Rea prenderà parte alla 8 Ore di Suzuka 2018. Il tre volte campione del mondo Superbike ci parteciperà con Kawasaki, casa a cui è legato fino a fine anno.

Il 31enne pilota nord-irlandese affiancherà Leon Haslam e Kazuma Watanabe nel Kawasaki Team Green. Nel suo palmares c’è già un trionfo della prestigiosa competizione giapponese. Vi partecipò nel 2012, quando correva con la Honda, e si ritrovò in squadra con Kousuke Akiyoshi e Tadayuki Okada.

Rea punta a fare bis con la Kawasaki, andando a conquistare un altro importante traguardo insieme alla casa di Akashi. Quest’ultima ha voluto Johnny a Suzuka per provare a contrastare Yamaha, che ha vinto le ultime tre edizioni consecutivamente. Con lui e Haslam c’è una bella coppia di piloti con esperienza nel campionato mondiale Superbike. Anche se Leon dal 2016 corre nel British Superbike (BSB). Il 28enne Watanabe invece milita nell’All Japan Superbike.

Rea, che nell’ultimo weekend ha vinto Gara 1 SBK a Buriram (Thailandia), ha così commentato la sua partecipazione alla 8 Ore di Suzuka: “Sono davvero eccitato e onorato di essere coinvolto con il Team Green per la 8 Ore di Suzuka di quest’anno. È una gara che ho nel mio cuore e dopo aver vinto nel 2012 è sempre stata mia intenzione tornare a parteciparvi. Da quando sono arrivato in Kawasaki, abbiamo sempre parlato di lavorare insieme su questo progetto e ora è il momento giusto con il programma che si adatta perfettamente al mio nel WorldSBK. È una delle gare più difficili del mondo e una vera prova di uomo e macchina. Bisognerà fare alcuni test prima della gara per assicurarci che siamo ​​preparati. Insieme a tutto il Team Green Kawasaki faremo del nostro meglio per ottenere un risultato di cui tutti possiamo essere orgogliosi”.

La 8 Ore di Suzuka è una competizione di durata che fa parte del campionato mondiale Endurance organizzato dalla FIM. Per il 2018 l’appuntamento è per il 27-29 luglio. La prima edizione risale al 1978. Ad averla vinta anche leggende del Motomondiale come Wayne Gardner (1985, ’86, ’91 e ’92), Wayne Rainey (1988), Eddie Lawson (1990), Mick Doohan (1991) e Valentino Rossi (2001). Tra i piloti oggi in MotoGP ci sono Pol Espargaro e Bradley Smith, che nel 2015 hanno vinto su Yamaha assieme a Katsuyuki Nakasuga. Lo spagnolo c’era anche nel 2016, quando Smith fu rimpiazzato da Alex Lowes (pilota SBK). Mentre nel 2017 c’era Michael van der Mark (altro rider Superbike) al posto dello stesso Espargaro.

 

Matteo Bellan