CONDIVIDI
Michael van der Mark
Michael van der Mark (©Getty Images)

Terminata la prima giornata di prove libere Superbike del Gran Premio d’Olanda 2018. Ad Assen c’era molta attesa per vedere quali sarebbero stati i valori in pista, dopo i primi tre GP stagionali.

Oggi nella celebre ‘Università delle due ruote” è stato Michael van der Mark ha stampa il migliore tempo combinato tra FP1, FP2 e FP3. Il pilota Yamaha è galvanizzato dal correre nel proprio Paese, dove spera finalmente di vincere la prima gara in SBK. L’olandese si è messo dietro le Ducati di Marco Melandri e del sorprendente Michael Ruben Rinaldi. Il riminese è alla sua seconda presenza nel campionato mondiale delle derivate di serie e sta stupendo.

Quarta piazza per Jonathan Rea, il campione del mondo in carica Superbike che si conferma sempre il migliore tra i piloti Kawasaki. Il nord-irlandese è seguito dalla Yamaha di Alex Lowes e dall’altra ZX-10RR del compagno Tom Sykes. In settima e ottava posizione troviamo altre due Ducati, sono quelle di Xavi Fores (team Barni) e quella di Chaz Davies (team Aruba). In top 10 ci sono anche Lorenzo Savadori su Aprilia e Jordi Torres con la MV Agusta.

Tutti i piloti menzionati hanno accesso diretto alla Superpole 2. Gli altri si giocheranno gli unici due posti disponibili nella Superpole 1 domani. Tra questi c’è anche Loris Baz, che con la sua BMW oggi si è classificato undicesimo e dunque a un passo dal decimo posto. Rimasti fuori dalla top 10 pure il talento turco Toprak Razgatlioglu (team Puccetti Kawasaki) e il nostro Davide Giugliano (team Milwaukee Aprilia). Out anche tutte le Honda, quella di Jake Gagne (team Red Bull) e quella di Patrick Jacobsen (team TripleM). Ricordiamo che manca Leon Camier dopo l’incidente brutto avuto ad Aragon.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori