CONDIVIDI
Tom Sykes
Tom Sykes (©Getty Images)

E’ appena terminata Gara 2 Superbike del Gran Premio d’Olanda 2018. Ieri in Gara 1 vittoria di Jonathan Rea ad Assen, sulla pista definita come “L’Università delle due ruote”. E oggi a vincere è un altro pilota Kawasaki.

Dominio di Tom Sykes, che dalla prima all’ultima curva ha mantenuto la testa della corsa. L’inglese ha preceduto di oltre 5 secondi il compagno Rea, che comunque allunga in vetta alla classifica mondiale SBK sugli altri inseguitori. Completa il podio Michael van der Mark, pilota Yamaha che anche ieri era stato secondo di fronte al suo pubblico. Le Ducati di Xavi Fores (team Barni) e Chaz Davies (team Aruba) giù dal podio. Marco Melandri in difficoltà, settimo e preceduto anche da Jordi Torres su MV Agusta.

Superbike Olanda 2018: il racconto di Gara 2 ad Assen

-21 – Ottimo scatto di Sykes, che tiene la prima posizione. Poi ci sono Fores e Melandri, seguiti da Van der Mark e Rea. Melandri all’ultima chicane perde la posizione su Van der Mark, Rea e Mercado.

-20 – Melandri viene superato pure da Lowes, Baz, Davies e Torres. Finisce decimo. Sykes ha un secondo su Fores, poi c’è la coppia Van der Mark-Rea seguita da Lowes e Mercado. Davies settimo, con Baz vicino.

-19 – Davies supera Mercado, è sesto e prova ad andare a prendere Lowes. Torres e Razgatlioglu sono in top 10, Melandri undicesimo.

-18 – Rea passa Van der Mark. Sykes ha oltre un secondo su Fores.

-17 – Sykes continua a cercare la fuga, Fores non si avvicina. Lo spagnolo è nel mirino di Rea, seguito dalle Yamaha di Van der Mark e Lowes. Davies cerca di ridurre il gap. Poi terzetto Mercado-Baz-Torres con Razgatlioglu a pochi decimi. Melandri in difficoltà.

-16 – Rea ha ripreso Fores, portandosi dietro i due piloti Yamaha. Sykes saldamente in testa. Savadori è dodicesimo, dietro a Melandri. Rinaldi è quindicesimo. Rea e Van der Mark passano Fores nell’ultimo settore. Davies è davanti a Lowes.

-15 – Mercado, settimo, scivola e rovina la sua gara. Sykes ha oltre 3 secondi su Rea, Van der Mark e Fores. Davies cerca di avvicinarsi al terzetto.

-13 – Sykes sempre in testa saldamente, non si fa recuperare. Rea è insidiato da Van der Mark. Rinaldi supera Giugliano, è tredicesimo.

-12 – Sykes continua a martellare sul 35 basso. Rea ha messo qualche decimo tra sé e Van der Mark, pure Fores ha perso un po’ di contatto. Davies non sembra riuscire a recuperare, ma comunque ha distanziato leggermente Lowes. Melandri decimo, Savadori undicesimo.

-10 – Errore di Razgatlioglu, che era settimo. Viene passato da Torres, Melandri, Baz e Savadori. Il turco si riaccoda dopo essere andato largo.

-9 – Van der Mark supera Rea ed è secondo.

-8 – Sykes sicuro in fuga. Duello acceso tra Van der Mark e Rea. Fores ha oltre un secondo di margine. Cade Lowes, che era sesto, ma risale sulla moto dopo aver perso tante posizioni.

-7 – Van der Mark non molla Rea, che cerca lo strappo per la seconda posizione.

-6 – Torres è sesto, precede Melandri e Savadori. Lì ci sono anche Baz e Razgatlioglu.

-5 – Rinaldi è undicesimo, Giugliano dodicesimo.

-4 – Rea ha messo qualche decimo tra sé e Van der Mark, che sembra avere qualche difficoltà in più ma che non vuole mollare.

-3 – Giugliano si mette davanti a Rinaldi.

-2 – Sykes domina, Rea ha del margine su Van der Mark. Fores quarto solitario, anche Davies da solo ma con dei problemi alla moto. Poi Torres, Melandri, Savadori, Baz e Razgatlioglu.

-1 – VINCE SYKES, PRIMO SUCCESSO NEL 2018! Rea completa la doppietta Kawasaki, sul podio anche l’olandese Van der Mark su Yamaha. Giù dal podio le Ducati di Xavi Fores (team Barni) e Chaz Davies (team Aruba). Buon sesto Jordi Torres su MV Agusta, che precede un Marco Melandri oggi in difficoltà.

1. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK ZX-10RR 21 Laps
2. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK ZX-10RR +5.445s
3. Michael Van Der Mark NED Pata Yamaha Official WorldSBK Team R1 +7.507s
4. Javier Fores ESP Barni Racing Team Panigale R +11.316s
5. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing – Ducati Panigale R +18.953s
6. Jordi Torres ESP MV Agusta Reparto Corse 1000 F4 +22.414s
7. Marco Melandri ITA Aruba.it Racing – Ducati Panigale R +22.515s
8. Loris Baz FRA GULF ALTHEA BMW Racing Team S1000RR +23.997s
9. Toprak Razgatlioglu TUR Kawasaki Puccetti Racing ZX-10RR +24.245s
10. Lorenzo Savadori ITA Milwaukee Aprilia RSV4 +24.653s
11. Davide Giugliano ITA Milwaukee Aprilia RSV4 +41.807s
12. Michael Ruben Rinaldi ITA Aruba.it Racing – Junior Team Panigale R +41.846s
13. Patrick Jacobsen USA TripleM Honda World Superbike Team CBR1000RR SP2 +47.516s
14. Alex Lowes GBR Pata Yamaha Official WorldSBK Team R1 +53.355s
15. Ondrej Jezek CZE Guandalini Racing R1 +54.065s
16. Yonny Hernandez COL Team Pedercini Racing ZX-10RR +57.758s

Matteo Bellan