CONDIVIDI
Chaz Davies (foto Aruba Ducati)

Superbike Aragon 2018, Gara 2: ordine d’arrivo. Davies batte Rea e Melandri

Dopo la bella Gara 1 vinta da Jonathan Rea ieri, oggi ad Aragon è andata in scena Gara 2 del campionato Superbike 2018. La manche si è disputata in un clima soleggiato e caldo, diverso da quello nuvoloso e fresco di ieri.

Trionfa Chaz Davies su Ducati, autore di una bellissima corsa. Il gallese ha recuperato all’inizio e poi è stato efficace, senza sbagliare. Battuto Rea su l’unica Kawasaki davvero competitiva oggi. Completa il podio Marco Melandri, rimasto nelle prime posizioni per tutta la gara. Quarto posto per Alex Lowes, che batte il compagno Michael van der Mark. Poi c’è Tom Sykes, che ha avuto la meglio su Michael Rinaldi e Jordi Torres. In top 10 anche Toprak Razgatlioglu e Lorenzo Savadori. Da segnalare la caduta di Xavi Fores, scivolato mentre era in testa.

Superbike Aragon 2018: il racconto di Gara 2

-18 – Melandri tiene la posizione alla prima curva, ma poi viene passato dalla Yamaha di Van der Mark. Terzo Lowes, che precede Fores. Lo spagnolo passa nell’ultimo settore. Quinto Rea, davanti a Razgatlioglu e Davies.

-17 – Davies supera Razgatlioglu, Rea fa lo stesso con Lowes. Melandri si mette Van de Mark dietro, l’olandese finisce lungo e perde posizioni. Sia Fores che Rea lo superano. Intanto Davies ha passato Lowes.

-16 – Van der Mark ha ripassato Rea, con cui battaglia. Il nord-irlandese ripassa all’ultima curva e insegue la coppia Melandri-Fores. Ottimo Rinaldi settimo, davanti a Razgatlioglu e Sykes. Gagne completa la top 10. Savadori dodicesimo, Giugliano diciassettesimo.

-15 – Melandri ancora davanti a Fores e Rea, poco dietro Van der Mark e Lowes.

-14 – Fores passa Melandri con una grande staccata. Rea è lì attaccato all’italiano. Gran sorpasso di Davies su Van der Mark. Rinaldi supera Lowes ed è sesto.

-13 – Van der Mark ripassa Davies, mentre Rea supera Melandri. Bel terzetto in testa. Davies torna a infilare Van der Mark e si rimette al quarto posto.

-12 – Posizioni invariate, ma Davies comincia a recuperare su Melandri.

-11 – Fires scivola mentre è in testa, un vero peccato. Rea in testa, seguito da Melandri e Davies. Quarta posizione per Rinaldi, che precede Lowes e Van der Mark. Sykes settimo, davanti a Torres, Razgatlioglu e Savadori. In zona punti pure Gagne, Jacobsen, Ramos, Mercado ed Hernandez.

-10 – Terzetto Rea-Melandri-Davies davanti, può succedere di tutto.

-9 – Le posizioni sono sempre le medesime, cristallizzate in questa fase della gara.

-8 – Davies continua a studiare l’attacco su Melandri, bravo a difendersi. Rea non riesce ancora a scappare, ha le Ducati vicinissime.

-7 – Davies infila Melandri con un attacco duro ma regolare. Il gallese punta Rea adesso. E’ spettacolo in testa alla corsa! Rinaldi intanto con un’altra Ducati tiene dietro le Yamaha.

-6 – Davies mette pressione a Rea, con Melandri che è lì. Van der Mark è quarto, davanti a Rinaldi e Lowes.

5- Sorpassi e controsorpassi tra Davies e Rea, la spunta il gallese. Chaz prova ad allungare. Lowes passa Rinaldi ed è quinto. Le Yamaha hanno preso qualche decimo di margine sull’esordiente italiano.

-4 – Rea non molla, attacca Davies. Melandri è qualche decimo dietro, ma comunque sotto il secondo. Van der Mark è quarto, davanti al compagno Lowes.

-2 – Melandri si è riavvicinato a Rea. Terzetto di testa vicinissimo, può capitare di tutto in questo finale.

-1 – Melandri perde terreno, errore nel primo settore. Davies cerca di non dare modo a Rea di attaccarlo. Il pilota Kawasaki sbaglia e va largo, lasciando campo libero al gallese. Chaz trionfa in Gara 2 ad Aragon! Rea secondo, Melandri completa il podio.

Superbike Aragon 2018, Gara 2: risultati e ordine di arrivo

1. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati Panigale R 18 laps

2. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10RR +1.184s

3. Marco Melandri ITA Aruba.it Racing Ducati Panigale R +4.584s

4. Alex Lowes GBR PATA Crescent Yamaha R1 +10.251s

5. Michael van der Mark NED PATA Yamaha YZF-R1 +10.687s

6. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10RR +13.729s

7. Michael Ruben Rinaldi ITA Aruba.it Racing Ducati Panigale R +14.819s

8. Jordi Torres ESP MV Agusta 1000 F4 +15.215s

9. Toprak Razgatlioglu TUR Puccetti Kawasaki ZX-10RR +19.812s

10. Lorenzo Savadori ITA Milwaukee Aprilia RSV4 +20.272s

11. Roman Ramos ESP Team GoEleven Kawasaki ZX-10RR +25.604s

12. Jake Gagne USA Red Bull Honda CBR1000RR SP2 +25.745s

13. Leandro Mercado ARG Orelac Racing VerdNatura Kawasaki ZX-10RR +27.973s

14. PJ Jacobsen USA TripleM Honda CBR1000RR SP2 +28.469s

15. Loris Baz FRA Althea BMW S1000RR +32.094s

16. Yonny Hernandez COL Team Pedercini Kawasaki ZX-10RR +32.113s

17. Ondrej Jezek CZE Guandalini Yamaha YZF-R1 +56.590s

18. Vladimir Leonov RUS SPB Racing Kawasaki ZX-10RR +1m

19. David Giugliano ITA Milwaukee Aprilia RSV4 +1 lap

Matteo Bellan