CONDIVIDI
bwm sbk sykes reiterberger
(foto WorldSBK)

Superbike, ufficiale: presentato il team BMW con Sykes e Reiterberger

Oggi presso la fiera EICMA di Milano è stato presentato il team BMW che nel 2019 correrà il campionato mondiale Superbike. I nomi dei piloti non erano un mistero: Tom Sykes e Markus Reiterberger.

Assieme alla squadra SBK è stata svelata anche la nuovissima S1000RR, una moto con la quale la casa di Monaco conta di togliersi delle soddisfazioni. Il nuovo amministratore delegato Markus Schramm sembra voler invertire trend negativo degli ultimi anni della BMW nel campionato mondiale delle derivate di serie. L’impegno della fabbrica sarà maggiore ed è stata scelta una struttura come quella di Shaun Muir (ex team Milwaukee) per un nuovo ambizioso progetto. Shaun Muir Racing (SMR) si prenderà cura della logistica e di gran parte dello staff.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Superbike e MotoGP CLICCA QUI

Superbike, BMW con Sykes e Reiterberger dal 2019

L’accordo tra BMW e Muir è di tre anni e prevede programma di sviluppo completo concordato. Il manager britannico, dopo i due anni trascorsi in Aprilia, ha puntato sulla voglia di rilancio della casa di Monaco in Superbike. Cercava un marchio che volesse impegnarsi direttamente nel campionato e l’ha trovato. Le parti collaborarono già nel 2016, ma allora BMW investiva poco nel WorldSBK e dopo un anno la partnership terminò.

Sulla nuova S1000RR saliranno due piloti che per motivi diversi vogliono prendersi delle rivincite in SBK. Sykes, campione del mondo 2013, è reduce da quattro anni nei quali è stato messo in ombra dal fenomeno Jonathan Rea in Kawasaki. Invece Reiterberger, campione europeo Superstock 1000 nel 2018, vuole dimostrare di poterci stare in Superbike dopo l’esperienza condizionata da infortuni che ebbe nel campionato tra il 2016 e il 2017 proprio con BMW, che comunque ha continuato a credere in lui. Un’accoppiata di rider sicuramente interessante e con uno stile di guida che sulla carta si presenta adatto ad una moto aggressiva come quella tedesca. Le premesse positive ci sono, non rimane che attendere il responso della pista.

Superbike BMW: le parole di Tom Sykes

Sykes è decisamente motivato e felice per la nuova avventura con BMW. Queste le sue parole: “Sono entusiasta di unirmi al progetto BMW nel Campionato WorldSBK. Credo che il rapporto tra BMW e Shaun Muir Racing rappresenti una grande opportunità, inoltre condividiamo gli stessi obiettivi di dove vogliamo essere. Non vedo l’ora di iniziare a preparare i test pre-stagionali, dove avrò un piccolo assaggio della BMW S 1000 RR ed inizierò questa nuova e stimolante avventura”.

L’esperto pilota britannico ha conquistato 108 podi totali in SBK, dei quali 34 sono stati vittorie. Inoltre è il recordman di pole position: 48. Dal 2012 al 2017 ha sempre chiuso con un piazzamento nei primi tre posti della classifica finale. Nel 2018 è stato quarto. La casa di Monaco ha voluto fortemente ingaggiarlo per favorire lo sviluppo della moto, data la sua esperienza con Kawasaki, e anche perché crede nella sua voglia di dimostrare di potersela giocare con Rea.

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori