CONDIVIDI
Superbike Thailandia 2019
Superbike Thailandia 2019 (foto WorldSBK)

Archiviate Gara 1 e Superpole Race, è ora dell’ultima manche del Gran Premio della Thailandia 2019 Superbike. Un’attesissima Gara 2 per vedere se sarà ancora Alvaro Bautista su Ducati a vincere, come successo finora.

Finora lo spagnolo ha conquistato tutte le manche di questo campionato SBK, sta dominando al cospetto di un campione in carica come Jonathan Rea che con la Kawasaki era abbastanza abituato a primeggiare. Il nord-irlandese sempre secondo, sta ottenendo il massimo possibile. Interessante la pattuglia di piloti Yamaha per la lotta podio, senza scordare comunque Leon Haslam. Non presenti Eugene Laverty (Ducati danneggiata dopo Gara 1 e non riparata in tempo) e Leon Camier (infortunio nella Superpole Race dopo una caduta).

Superbike, Thailandia 2019: racconto Gara 2 live

-20 – Bautista tiene la prima posizione, poi ci sono Rea e Lowes. Quarto Haslam, precede Van der Mark, Melandri e Davies.

-19 – Bautista cerca la fuga, mentre Lowes cerca di attaccare Rea. Poi quartetto Haslam-Van der Mark-Melandri-Davies.

-18 – Bautista mette oltre un secondo tra sé e Rea. Davies passa Van der Mark e Melandri, è quinto e vuole riprendere un Haslam che cerca di ricucire sui primi. Melandri supera Davies, mentre Cortese ha passato Van der Mark.

-17 – Davies si rimette davanti a Melandri, tanta battaglia tra i due ex compagni. Cortese e Van der Mark lì vicino in un quartetto compatto. Haslam leggermente più avanti. Ritiro per Sykes, problema tecnico per la BMW.

Bagarre Melandri-Davies, ne approfitta Van der Mark per passare entrambi. Il gallese viene superato pure da Cortese, oltre che da Marco.

-16 – Melandri quinto, ha ripassato Van der Mark. Sono sempre più vicini ad Haslam. In testa c’è sempre Bautista, con del margine su Rea e Lowes. Rinaldi nono, decimo Razgatlioglu.

-15 – Bautista ha 2″ su Rea, seguito da vicino da Lowes. Van der Mark passa sia Melandri che Haslam, è quarto.

-14 – Tanta bagarre nel gruppetto Van der Mark-Melandri-Haslam-Davies-Cortese.

-13 – Davies out per problemi alla sua Ducati.

-12 – Il terzetto Van der Mark-Haslam-Melandri ha preso margine su Cortese, che ha qualche problema e vede Rinaldi avvicinarsi sempre di più.

-10 – Bautista leader in scioltezza, mentre Rea ha ancora Lowes vicino a mezzo secondo. Van der Mark guida il gruppetto completato da Melandri e Haslam. Cortese tiene Rinaldi a distanza di sicurezza. Torres e Razgatlioglu in top 10.

-8 – La Yamaha di Melandri inizia a muoversi tantissimo in rettilineo.

-7 – Haslam ha superato Melandri, un po’ in difficoltà con la sua R1 instabile.

-6 – Meno di un secondo tra Rea e Lowes, il quale non riesce ad attaccare il campione in carica SBK.

-5 – Rea guadagna su Lowes e consolida la seconda posizione, seppur distantissimo dal dominatore Bautista.

-4 – Van der Mark sempre quarto, ma Haslam e Melandri sono ancora vicini. Cortese leggermente staccato. Cortese ottavo saldamente. Torres e Razgatlioglu in top 10.

-1 – Ultimo giro a Buriram, vedremo se cambierà qualcosa. Interessante la possibile lotta per il quarto posto.

NUOVO SUCCESSO DI BAUTISTA, 11 SECONDO DI VANTAGGIO SU REA! ALTRO DOMINIO! LOWES ANCORA SUL PODIO CON LA YAMAHA. Quarto Van der Mark, che batte Haslam e Melandri. Settimo Cortese davanti a Rinaldi. 

Superbike, Thailandia 2019: ordine d’arrivo Gara 2 a Buriram

1. Alvaro Bautista ESP Aruba.it Racing – Ducati 20 laps

2. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing Team +10.053s

3. Alex Lowes GBR Pata Yamaha +12.368s

4. Michael van der Mark NED Pata Yamaha +17.378s

5. Leon Haslam GBR Kawasaki Racing Team +17.518s

6. Marco Melandri ITA GRT Yamaha +18.925s

7. Sandro Cortese GER GRT Yamaha +23.281s

8. Michael Ruben Rinaldi ITA Barni Racing Team Ducati +28.444s

9. Toprak Razgatlioglu TUR Kawasaki Puccetti Racing +33.156s

10. Jordi Torres ESP Team Pedercini Racing Kawasaki +33.224s

11. Markus Reiterberger GER BMW WorldSBK Team +40.164s

12. Ryuichi Kiyonari JPN Moriwaki Althea Honda Team +53.511s

13. Alessandro Delbianco ITA Althea Mie Racing Team Honda +1m

Did not finish

Chaz Davies GBR Aruba.it Racing – Ducati

Tom Sykes GBR BMW WorldSBK Team

Leandro Mercado ARG Orelac Racing VerdNatura Kawasaki

Did not start

Leon Camier GBR Moriwaki Althea Honda Team

Thitipong Warokorn THA Kawasaki Thailand Racing Team

Eugene Laverty IRE Team Go Eleven Ducati

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori