CONDIVIDI
jonathan rea superbike sbk kawasaki portimao test
Jonathan Rea (foto WorldSBK)

Superbike 2019, test Portimao: risultati finali. Tutti all’inseguimento di Rea.

Il secondo e ultimo giorno di test Superbike a Portimao si conclude nel segno di Jonathan Rea. Dopo il miglior tempo siglato ieri, anche oggi è stato il fenomeno nord-irlandese a chiudere davanti a tutti.

Tempo di 1’40″855 per il quattro volte campione mondiale SBK. La sua Kawasaki ha preceduto la Yamaha di Alex Lowes di ben 959 millesimi. Il pilota inglese ha confermato i miglioramenti della R1, che in questo momento sembra essere la seconda forza in pista. In terza posizione troviamo Alvaro Bautista, in crescita sulla nuova Ducati Panigale V4 R. Lo spagnolo ha un distacco da poco più di un secondo da Rea, però in questo momento è più concentrato sul passo che sul giro secco.

Al quarto posto c’è Leon Haslam con l’altra Kawasaki ufficiale. Il campione BSB 2018 continua il processo di adattamento alla Ninja ZX-100RR. Dietro di lui la Yamaha di Michael van der Mark. Sesto piazzamento positivo per Tom Sykes in sella alla nuova BMW S 1000 RR. L’esperto rider inglese sta migliorando il proprio feeling con la moto e punta ad essere competitivo già nel primo GP in Australia. C’è lavoro da fare, ma la strada intrapresa pare quella corretta.

La sfida interna al team GRT Yamaha viene vinto da Sandro Cortese, settimo davanti al compagno Marco Melandri per 38 millesimi. Il campione del mondo Supersport 2018 sta prendendo confidenza con la R1 e vuole essere l’altezza dell’esperto teammate. In nona piazza c’è Toprak Razgatlioglu con la Kawasaki della squadra italiana Puccetti. Completa la top 10 la BMW di Markus Reiterberger, distante 2″291 da Rea.

In difficoltà Chaz Davies, solamente undicesimo con la sua Ducati Panigale V4 R. Il pilota gallese ha dei dolori alla schiena e dunque non riesce ad esprimersi al meglio. I due secondi e mezzo di ritardo da Johnny non rappresentano il suo reale valore. Difficoltà anche per altri due rider ducatisti, Michael Ruben Rinaldi (dodicesimo, +2″979) e Eugene Laverty (tredicesimo, +3″095). Ultimo il giovane esordiente Alessandro Delbianco con la Honda del team Althea MIE.

 

Superbike 2019, Portimao Test: tempi e classifica finale.

1 Jonathan Rea (GB), Kawasaki, 1:40.855

2 Alex Lowes (GB), Yamaha, 1:41.814

3 Alvaro Bautista (E), Ducati, 1:41.934

4 Leon Haslam (GB), Kawasaki, 1:42.144

5 Michael van der Mark (NL), Yamaha, 1:42.191

6 Tom Sykes (GB), BMW, 1:42.246

7 Sandro Cortese (D), Yamaha, 1:42.469

8 Marco Melandri (I), Yamaha, 1:42.507

9 Toprak Razgatlioglu (TR), Kawasaki, 1:42.537

10 Markus Reiterberger (D), BMW, 1:43.146

11 Chaz Davies (GB), Ducati, 1:43.361

12 Michael Ruben Rinaldi (I), Ducati, 1:43.834

13 Eugene Laverty (IRL), Ducati, 1:43.950

14 Alessandro Delbianco (I), Honda, 1:44.855

superbike sbk 2019 test portimao (1)

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori