CONDIVIDI
Jonathan Rea
Jonathan Rea (foto Twitter)

Concluso anche il secondo e ultimo giorno di test Superbike a Jerez de la Frontera. Sono state due giornate importanti per i team SBK, che dal 28 al 29 gennaio saranno poi a Portimao (Portogallo).

Anche oggi la Kawasaki si è confermata molto forte. Infatti il team ufficiale ha messo davanti a tutti Tom Sykes e Jonathan Rea. Il campione del mondo in carica, ieri primo, incassa quasi 6 decimi dal compagno. Sorprende Leon Camier in quarta posizione (+0.719) con la Honda del team Red Bull. Il neo arrivato nella struttura Ten Kate sta andando subito forte con una moto che l’anno scorso ha faticato molto. Sta facendo la differenza, rispetto ad esempio a un Jake Gagne che invece è molto indietro. L’americano è 17° a oltre 2″ di gap dalla vetta.

Sorprendente anche Nicolò Canepa, terzo (+0.635) con la Yamaha. Il collaudatore del team Pata si mette dietro i piloti titolari Alex Lowes (8° a +1.509) e Michael van der Mark (9° a +1.643). Quarta piazza per Marco Melandri con un margine di 865 decimi da Sykes. Decisamente meglio del compagno Chaz Davies, che con l’altra Panigale R del team Aruba Racing è solamente 13° e becca 1″8. Va detto che il gallese non è ancora in perfette condizioni fisiche e ciò lo condiziona. Michael Rinaldi con la Ducati dello Junior Team è dietro di lui a pochi millesimi.

In casa Aprilia piazzano Eugene Laverty 6° a poco meno di 1″ da Sykes e Lorenzo Savadori solamente 19° a oltre 2″5. Settima piazza per Jordi Torres su MV Agusta, in crescita rispetto a ieri. Loris Baz con la BMW del team Althea è 12° a 1″8. Anche oggi in pista la Ducati V4 con Lorenzo Zanetti che si è occupato di collaudarla.

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori