CONDIVIDI
alvaro bautista jerez test superbike sbk aruba ducati
Alvaro Bautista (foto Twitter Aruba Ducati)

Superbike 2019, Jerez Test | Bautista commenta il primo giorno in Ducati SBK.

Buon esordio per Alvaro Bautista nella prima giornata di test Superbike a Valencia. Il pilota del team Aruba Ducati ha chiuso con il secondo miglior tempo. 322 i millesimi di distacco dal leader Jonathan Rea.

Lo spagnolo ha effettuato 65 giri e ha mostrato già un buon feeling con la Panigale V4 R. Sicuramente i margini di miglioramento sono ancora molti, sia da parte sua che della moto. Questa nuova esperienza sembra partita positivamente per l’ormai ex rider della MotoGP. Ovviamente conterà essere pronti per l’inizio del campionato 2019. I test sono importanti, però lo sono di più le gare.

Superbike Jerez Test, Bautista contento sulla Ducati

Dopo il primo giorno di test Superbike a Jerez, sono arrivate anche le prime dichiarazioni di Bautista. Ripreso da Speedweek, si è così espresso: «Sono rimasto sorpreso di essere così veloce. Tuttavia, ho usato uno pneumatico da Qualifica perché volevo sentire la differenza con la gomma da gara. Questo era qualcosa di nuovo per me. La Superbike può essere quasi come una moto 250, ma con più velocità in curva. Devi gestire il gas in modo molto sensibile per mantenere la moto stabile. Ma è stato divertente. Mi ha ricordato una 250, ma con più potenza. Devo adattare un po’ il mio stile di guida. Ad ogni giro sentivo meglio ciò che dovevo cambiare. Sono sempre stato veloce con la 250, quindi il cambio non è un problema per me».

Il pilota spagnolo si è mostrato subito veloce con la Ducati Panigale V4R, moto ispirata alla MotoGP ma pur sempre una Superbike: «E’ completamente diversa dalla MotoGP. Anche se il motore si sente simile, ha una potenza significativamente inferiore. Lo noto chiaramente sui rettilinei. Ho iniziato a scoprire la Panigale e ho lavorato bene con la squadra. Oggi non abbiamo cambiato molto sulla moto, abbiamo adattato dei dettagli alla messa a punto e all’elettronica».

Bautista sta scoprendo un mondo nuovo e lavora per adattarsi al meglio. In SBK trova pure dei freni in acciaio, invece di quelli in carbonio della MotoGP. Senza dimenticare le gomme Pirelli. Comunque ha cominciato col piede giusto e ha tanta voglia di fare ulteriori progressi: «Voglio solo imparare a capire la moto e ad avvicinarmi al limite passo dopo passo. Siamo partiti bene, ma siamo solo all’inizio. Certamente, devo e posso migliorare molto. Martedì potremmo essere in grado di apportare alcune modifiche al set-up, per scoprire le reazioni della moto».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

First day at school… Primer dia de cole… #AB19 #NewEra #WSBK #DucatiPanigaleV4 #JerezTest

Un post condiviso da Alvaro Bautista (@abautista19) in data:

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori