CONDIVIDI
carlos checa
Carlos Checa (©Getty Images)

Superbike 2019: il commento di Checa al trionfo di Bautista in Australia.

Alvaro Bautista spera di ripetere le gesta di Carlos Checa, l’ultimo ad aver vinto il titolo mondiale Superbike in sella ad una Ducati. L’ex pilota ci riuscì nel 2011 con la 1098R del team Althea di Genesio Bevilacqua.

L’esordio del 34enne castigliano nel WorldSBK è stato impressionante: Gara 1, Superpole Race e Gara 2 vinte in Australia. Difficile immaginare un debutto così per lui e la nuova Ducati Panigale V4 R. La casa bolognese spera che con un altro ex rider MotoGP si possa finalmente tornare a conquistare il titolo nel campionato delle derivate di serie.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di MotoGP, Superbike e F1 CLICCA QUI

Superbike 2019, Checa esalta Bautista

Checa ha concesso un’intervista al sito ufficiale WorldSBK.com e ha espresso stupore per il dominio di Bautista a Phillip Island. Queste le sue considerazioni: “Mi ha stupito e non solo a me. Tutti siamo rimasti sorpresi. Ho avuto la possibilità di provare la V4 ed è una moto che va bene in tutti gli aspetti. In quell’occasione mi sono reso conto che il potenziale della moto c’era ma è chiaro che confrontata con moto e piloti che formano parte del campionato da anni immaginavo che per raggiungere il livello Jonathan Rea e della Kawasaki ci sarebbero volute delle gare. Invece, vincendo al debutto e con tutto quel margine da Rea si è trattato di una bella sorpresa”.

Ovviamente è passato solamente un GP ed è presto per emettere sentenze su questo campionato mondiale Superbike 2019. Tuttavia, la speranza è che Alvaro riesca a lottare con Jonathan Rea per il titolo. Poi vinca il migliore e meglio ancora se ci saranno altri contendenti. L’importante è avere gare e lotta iridata nel segno dello spettacolo e della imprevedibilità. Vedremo nel prossimo weekend in Thailandia cosa succederà sul circuito di Buriram.

Checa è convinto che Bautista sia molto motivato dopo i successi in Australia e in generale per l’opportunità di poter finalmente vincere, dopo tante stagioni in MotoGP: «Ritengo che sia il suo momento per avere una vera possibilità per lottare per il campionato ed è un bene per il campionato stesso visto per anni c’è stato il dominio assoluto di Rea. Per il momento posso dire che riuscirà a stare davanti, a vincere altre gare o addirittura avere la possibilità di vincere almeno una gara ad ogni Round»

Carlos ha stima nei confronti di Alvaro e auspica che riesca a conquistare il titolo mondiale SBK come fece lui nel 2011, sempre su una Ducati: “Sono contento che adesso possa lottare per il titolo mondiale con la Ducati dopo tanti anni. Penso che sia la persona giusta al momento giusto. Io trascorsi due anni con Honda prima di passare alla Ducati in un team privato prima di riuscire a vincere il titolo, ma penso che Alvaro potrà accorciare queste tempistiche se pensiamo a che cos’ha fatto in Australia. Penso che abbia buone possibilità di vincere il campionato”.

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori