CONDIVIDI
superbike
(©Getty Images)

Dorna introduce una novità per i weekend del campionato mondiale Superbike. Un nuovo format, ma nulla di troppo stravolgente rispetto a prima.

Per il Mondiale SBK 2018 è prevista l’introduzione di un nuova sessione di Prove Libere. Il programma prevede, dunque, tre turni al venerdì e un quarto al sabato mattina prima delle Qualifiche e di Gara1. Le tre free practice del venerdì dureranno 40 minuti e saranno tutte determinanti per la Superpole. Invece la FP4 consentirà ai piloti di sistemare le loro moto senza condizionarne le Qualifiche.

Al venerdì si capirà, pertanto, chi al sabato dovrà partire dalla Superpole1 e chi invece avrà accesso diretto alla Superpole2. La quarta sessione aiuterà i rider della Superbike a lavorare sui rispettivi mezzi in vista sia delle Qualifiche che di Gara1. Alla domenica rimangono invariati il Warmup mattutino e la successiva Gara2.

L’aggiunta di una sessione può essere di aiuto per i team SBK, che possono lavorare maggiormente. Il format usato fino al 2017 prevedeva due turni di libere al venerdì, determinanti per la Superpole, e uno ininfluente per le Qualifiche al sabato mattina. Non c’è uno stravolgimento del programma, ma Dorna ha preferito fare questa aggiunta. Si attende il comunicato ufficiale, però più indiscrezioni parlando di questa novità.

Anche la Superbike, come la MotoGP, avrebbe così quattro turni di prove libere. Anche se nella top classe del Motomondiale due sono al venerdì e due al sabato. Le prime tre sessioni determinanti per Q1 e Q2, mentre la quarta utile solo per lavorare sulle moto.