CONDIVIDI
bautista superbike thailandia
Alvaro Bautista (©Getty Images)

Alvaro Bautista inarrestabile. In Thailandia cala il poker, dopo il tris di vittorie in Australia nel gran premio inaugurale del campionato Superbike 2019. Lo spagnolo conquista Gara 1 a Buriram e lo fa con margine.

L’ex pilota MotoGP nella prima parte della corsa ha battagliato con Jonathan Rea, arrivando anche al contatto e al rischio di cadere. Dopo aver perso una posizione e qualche secondo, rimonta e stacca il campione del mondo in carica WSBK. Un grande prova di forza per lui e la Ducati Panigale V4 R.

Superbike, Thailandia 2019: le parole di Bautista e Rea

Bautista nell’immediato post-Gara 1 ha commentato con felicità la sua vittoria, seppur ammetta di non avere una Ducati Panigale V4 R perfetta in Thailandia: «Sicuramente oggi è stato più difficile che in Australia. Immaginavo che ci sarebbe stata un po’ di battaglia con Rea, perché nelle prove avevamo un passo simile. Non sono partito benissimo, sono finito largo alla prima curva e poi ho perso la posizione. Poi ho battagliato con Jonathan, ad un certo punto ci siamo toccati e ho rischiato di cadere. Ma sono riuscito a recuperare e fare il mio passo. Volevo passarlo e andarmene. Non mi sono sentito benissimo sulla moto, abbiamo qualcosa da sistemare per domani. Comunque abbiamo vinto la gara e sono felice».

Se con una moto non perfettamente a posto ha vinto, chissà cosa può fare Alvaro se il team sistemerà ciò che ancora non lo convince. Il primo a preoccuparsene è Rea, che nella prima parte della corsa ha accarezzato la possibilità di poter vincere la manche e che poi si è dovuto arrendere. Queste le: «Sono felice, ho fatto il possibile. Il mio pacchetto oggi era buono, soprattutto nei settori centrali riuscivo ad andare al limite. Sfortunatamente non avevo armi per andare contro Bautista. Continueremo a spingere e a provarci. Mi sono sentito bene sulla moto. Aspetto la Superpole Race per spingere in tutti i dieci giri. Oggi mi è calato un po’ l’anteriore e ci dobbiamo lavorare». Il pilota Kawasaki spera di rifarsi domani tra Superpole Race e Gara 2.

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori