CONDIVIDI
bautista superbike sbk ducati v4 aruba
Alvaro Bautista (foto WorldSBK)

Superbike 2018, Bautista e Davies cercando essere ottimisti per il futuro.

Continua lo sviluppo della nuova Ducati Panigale V4 R. Anche nel test Superbike di Portimao sono stati percorsi tanti chilometri per raccogliere più dati possibili.

Due giorni utili per Alvaro Bautista in Portogallo. L’ex pilota MotoGP ha chiuso con il terzo tempo finale, a poco più di un secondo dal leader Jonathan Rea. Ma lo spagnolo non ha montato la gomma da qualifica per fare il suo miglior crono. Peggio è andata a Chaz Davies, ancora alle prese con problemi alla schiena e dunque non al 100% fisicamente. Il gallese non ha potuto lavorare come voleva.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di MotoGP, Superbike e F1 CLICCA QUI

Superbike 2019, test Portimao: parlano Bautista e Davies

Alvaro Bautista positivo dopo i due giorni di test Superbike a Portimao. Al sito ufficiale Ducati ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: «Questi giorni sono stati positivi. Domenica è stato un po’ più difficile perché era la mia prima volta a Portimão, un circuito molto difficile da imparare e pieno di sali e scendi. Quindi ho faticato un po’, ma nell’ultimo giorno mi sentivo molto meglio sulla moto e sono riuscito migliorare. Era l’ultima volta che testiamo la V4 R prima di partire per l’Australia, quindi volevo fare il maggior numero possibile di giri per conoscere meglio la moto. Siamo fiduciosi perché abbiamo trovato una buona base, anche se sappiamo che c’è ancora molto lavoro da fare».

Se lo spagnolo è abbastanza soddisfatto del test SBK in Portogallo, non può dire lo stesso Chaz Davies: «Fisicamente non mi sono davvero ripreso dalla fitta alla schiena che ho accusato nel test di Jerez. D’altra parte sono contento di aver terminato il test perché non pensavo che sarebbe stato possibile. Hho fatto un bel po’ di fisioterapia e ciò mi ha permesso di girare. Sto cercando di familiarizzare con la moto. Non ci siamo ancora riusciti ​​e continueremo a lavorare, ma sono fiducioso e non vedo l’ora di arrivare a Phillip Island per la gara di apertura». Il prossimo e ultimo test sarà il 17-18 febbraio in Australia, sede del primo GP del 2019.

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori