CONDIVIDI
Logo Superbike WSBK
Logo WorldSBK

Superbike 2019, Ten Kate rientra nel campionato con Suzuki?

Nonostante il divorzio deciso da Honda a novembre, Ten Kate Racing non si è arresa e punta a partecipare comunque al campionato mondiale Superbike 2019. Impossibile prendere parte ai primi GP, l’obiettivo sarebbe di rientrare dall’appuntamento di Aragon.

E’ una corsa contro il tempo, ancora tante cose vanno definite. Ancora non è chiaro quale casa motociclistica possa supportare la struttura olandese in SBK. In queste settimane si parla con insistenza della Suzuki, che finora non ha né confermato e neppure smentito le indiscrezioni. Gli altri produttori si sono già organizzati per la nuova stagione ed è difficile pensare che possano modificare i propri piani stringendo una ulteriore collaborazione con Ten Kate.

Superbike 2019, Ten Kate in pista ad Aragon con Suzuki?

Il team manager Kervin Bos a Speedweek ha spiegato la situazione: «Solo quando avremo lo sponsor potremo scegliere il produttore e il pilota. Questa sarà la settimana della decisione. Dobbiamo fare una scelta che vada bene a tutta l’azienda. Il reparto corse ha una grande influenza. Per il futuro vogliamo essere ancora un team ufficiale o almeno una squadra supportata dalla fabbrica». Dalle sue parole si evince che decisioni importanti devono ancora essere prese e che i prossimi giorni saranno quelli giusti per prenderle.

Ten Kate spera di riuscire a trovare gli accordi necessari per partecipare al campionato mondiale Superbike 2019. Sarebbe sicuramente positivo avere la struttura olandese presente da Aragon. La griglia quest’anno è composta da soli 18 piloti e uno in più sarebbe certamente il benvenuto. I nomi circolati sono soprattutto quelli di Lorenzo Savadori e Loris Baz, entrambi con esperienze in SBK. L’italiano ha trovato un ingaggio per correre in MotoE, mentre il francese è ancora senza una sella per quest’anno.

Rivedere uno dei due rider in Superbike rappresenterebbe una buona notizia, considerando che sono validissimi e migliorerebbero il livello della griglia. E sarebbe assolutamente qualcosa di ideale se fosse Suzuki il produttore a supportare Ten Kate in questo nuovo progetto. La casa di Hamamatsu si era ritirata dal campionato nel 2015 per concentrarsi sulla MotoGP, ma già nel 2018 avrebbe dovuto rientrare in SBK tramite il team Grillini Racing. Tuttavia, la squadra italiana ebbe poi delle vicissitudini giudiziarie e tutto naufragò. Speedweek recentemente ha rivelato che l’azienda giapponese sarebbe interessata a rientrare con la GSX 1000 RR dimostratasi già veloce in MotoAmerica e British Superbike. E ci sarebbe la disponibilità a fornire un supporto sotto forma di materiali per 500.000 euro. Vedremo cosa succederà.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori