CONDIVIDI
Dani Pedrosa (Getty Images)

MotoGP | Superbike per Dani Pedrosa, Jonathan Rea: “Ci vuole una star come lui”

A fine anno Dani Pedrosa saluterà HRC dopo un’intera carriera vissuta all’ombra di Honda. Il pilota spagnolo ha lasciato facendo posto a Jorge Lorenzo, che l’anno prossimo arriverà dai giapponesi in pompa magna a formare il più clamoroso dei dream team con Marc Marquez.

In un primo momento si era vociferato di un possibile ritiro poi, come vi avevamo anticipato, si è fatta avanti la Yamaha, che intenta nel creare il proprio team clienti ha provato a prenderlo per metterlo in squadra con Franco Morbidelli.

Pedrosa in Superbike per farla crescere

Negli ultimi giorni però questa pista sembra essersi un po’ raffreddata. Dani Pedrosa, infatti, a quanto pare sarebbe titubante ad accettare il progetto Yamaha a scatola chiusa e vorrebbe garanzie sulla competitività della moto.

In questo weekend il rider iberico in una conferenza stampa annuncerà la sua decisione per il futuro. Per ora non si conoscono i dettagli, ma l’impressione è che possa arrivare per lui un periodo di pausa di riflessione viste le complicazioni con Yamaha.

Come riportato da “Marca”, però Jonathan Rea a quanto pare sarebbe pronto a tendere la mano a Dani Pedrosa, infatti, ha così dichiarato: “Nel team ne abbiamo parlato e sarebbe bello se arrivasse un pilota come Dani o Iannone qui in Superbike. La Honda in passato ha già portato Crutchlow. Sarebbe davvero straordinario vederlo qui. Darebbe alla categoria tanto prestigio”.

Il pluri-campione britannico ha poi proseguito: “In Superbike la mancanza di attrattiva porta ad avere i circuiti meno affollati rispetto alla MotoGP. Abbiamo bisogno di una vera star che possa suscitare l’interesse del pubblico così la gente si renderà conto di quanto veloci sono piloti come Laverty, Davies e Sykes o io perché no”.

Antonio Russo