CONDIVIDI
Michael Ruben Rinaldi
Michael Ruben Rinaldi (©Getty Images)

Il team ufficiale Aruba Racing Ducati correrà con tre piloti nel campionato mondiale Superbike 2018. Oltre ai confermati Chaz Davies e Marco Melandri, ci sarà infatti anche Michael Ruben Rinaldi.

Il 21enne riminese ha vinto l’ultimo campionato europeo Superstock proprio con la struttura e la moto italiana. Ha già affiancato i piloti titolari nei test svolti a Jerez de la Frontera. Però non è ancora del tutto chiaro se Rinaldi disputerà tutto il campionato SBK, solo le gare europee oppure solamente poche corse da wild-card.

SBK, Rinaldi con Aruba Racing Ducati nel 2018

Il team manager Serafino Foti ha spiegato “Il programma è ancora in via di definizione. L’obiettivo logicamente è permettere a Rinaldi di correre l’intero Mondiale, ma schierare una terza moto richiede un’implementazione della nostra struttura che non è facile. Michael ha già vinto il titolo Superstock, sarebbe stato demotivamente per lui e per noi restare là. Inoltre la Ducati avrebbe dovuto far correre la vecchia Panigale, quando siamo già sul mercato con la nuova V4. Abbiamo preferito riallocare l’investimento in un’altra direzione. Anche perchè siamo convinti che Michael nel Mondiale possa dire la sua”.

Preso si capirà che tipo di impiego verrà dato a Michael Rinaldi. Sicuramente il ragazzo spera di poter correre l’intero campionato mondiale SBK. Ma bisognerà vedere se Aruba Racing troverà modo di poter schierare costantemente una terza Ducati, allargando così il box. Ciò ovviamente comporta spese ulteriori e anche qualche problematica organizzativa.

Speriamo di poter vedere Rinaldi con costanza in sella alla Panigale con cui corrono già Chaz Davies e Marco Melandri. Per lui un’occasione d’oro, considerando che salirà su un un mezzo competitivo. Nel 2019 poi arriverà la Ducati V4 e sarà un’altra storia, molto interessante. Però è importante che ora Michael sfrutti le occasioni che gli verranno date.

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori