CONDIVIDI
Jonathan Rea (foto Twitter WSBK)

E’ terminata a Jerez la prima giornata di test del campionato mondiale Superbike. Oggi in pista non c’erano tutte le squadre. Presenti il team ufficiale Kawasaki, Aprilia, BMW, MV Agusta, Orelac Racing e Pedercini Racing. Avrebbe dovuto correre anche Toprak Razgatlioglu col team Puccetti, ma la perdita del padre gli ha impedito la partecipazione.

Tanti motivi di interesse in questi giorni di test, che nei progressivamente vedranno scendere poi in pista in settimana anche Ducati, Honda e Yamaha. Intanto oggi a Jerez è stato il solito Jonathan Rea, campione del mondo in carica, a riprendere da dove aveva finito il campionato WSBK. Primo posto per lui, davanti al compagno Tom Sykes. Tre decimi e mezzo tra i due alfieri della Kawasaki.

Terza posizione per Eugene Laverty su Aprilia, che nel 2018 spera di rifarsi dopo un 2017 opaco. Ma il distacco del britannico è consistente, dato che paga oltre 1″5 al leader Rea. E’ quinto Loris Baz, all’esordio sulla BMW del team Althea dopo gli ultimi anni trascorsi in MotoGP. Per il francese, che in SBK ha già corso in passato con Kawasaki, il gap è di 1″7. Sesta piazza per Lorenzo Savadori con l’altra Aprilia. Settimo invece Jordi Torres, che ha lasciato BMW per approdare sulla MV Agusta lasciata libera da Leon Camier (approdato in Red Bull Honda).

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori