CONDIVIDI
Jonathan Rea
Jonathan Rea (foto Twitter Kawasaki)

E’ appena terminata Gara1 del Gran Premio del Qatar valido per il campionato mondiale Superbike. Sul tracciato di Losail è stato Jonathan Rea a trionfare nella prima manche dell’attacco conclusivo di questa stagione.

Il tre volte campione del mondo domina la corsa, vincendo senza alcuna fatica. Sul podio le Ducati di Chaz Davies e Marco Melandri. Quarta e quinta le Aprilia di Eugene Laverty e Lorenzo Savadori. Sesto il deludente Tom Sykes con la seconda Kawasaki ufficiale. Disastro Yamaha, con Alex Lowes e Michael van der Mark caduti e ritirati.

SBK QATAR 2017, GARA1: TEMPI E CLASSIFICA FINALE

1. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing ZX-10RR 17 laps

2. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing Ducati Panigale R +4.944s

3. Marco Melandri ITA Aruba.it Racing Ducati Panigale R +10.405s

4. Eugene Laverty IRE Milwaukee Aprilia RSV4 +12.052s

5. Lorenzo Savadori ITA Milwaukee Aprilia RSV4 +12.339s

6. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10RR +15.587s

7. Jordi Torres ESP Althea BMW S1000RR +16.789s

8. Sylvain Guintoli FRA Puccetti Kawasaki ZX-10RR +17.869s

9. Leon Camier GBR MV Agusta RC F4 RR +18.494s

10. Roman Ramos ESP Team Go Eleven Kawasaki ZX-10RR +22.660s

11. Jeremy Guarnoni FRA Pedercini Kawasaki ZX-10RR +36.011s

12. Jake Gagne USA Red Bull Honda CBR1000RR SP2 +38.237s

13. Roberto Rolfo ITA Grillini Kawasaki ZX-10RR +49.659s

14. Ondrej Jezek CZE Grillini Kawasaki ZX-10RR +50.079s

SBK Qatar 2017, Gara1: il racconto della corsa

-17 – Rea mantiene la prima posizione, seguito da Sykes e Lowes. Quarto Fores, davanti a Davies e Melandri. Poi Van der Mark

-16 – Davies passa Fores ed è quarto, va all’inseguimento di Lowes. In testa Rea prova ad allungare.

-15 – Rea ha 1″3 su Sykes. Melandri ancora non passa Fores. Savadori, nono, insidia il compagno Lavery.

-14 – Lowes passa Sykes in rettilineo, poi anche Davies supera il pilota Kawasaki.

-13 – Davies in rettilineo si mette davanti a Lowes e Fores fa lo stesso con Sykes. Rea sempre leader. Melandri cerca spiragli per superare Sykes.

-12 – Melandri è riuscito a guadagnarsi la quinta posizione sul rivale della Kawasaki. Rea ha 2″6 su Davies, che vuole tentare a ricucire. Vicini al gallese sia Lowes che Fores. Van der Mark arriva su Sykes. Laverty precede ancora Savadori nella lotta interna tra Aprilia. Decimo De Rosa su BMW.

-11 – Fores passa Lowes ed è terzo. Caduta per la Yamaha di Van der Mark.

-10 – Rea ha 2″7 su Davies, seguito da Fores e Lowes. Melandri poco più staccato, ma in recupero.

-9 – Fores battaglia con Davies, lotta interna in Ducati anche se lo spagnolo corre col team privato Barni. Lowes è lì, mentre Melandri è a 8 decimi e adesso non riesce ad avvicinarsi.

-7 – Problema tecnico per Fores, che purtroppo si fa passare da Lowes e perde tante posizioni. Intanto cadono sia Lowes con la seconda Yamaha ufficiale e anche De Rosa su BMW.

-6 – Rea leader solitario, poi Davies secondo che precede il compagno Melandri. Quarta piazza per Sykes, che ha approfittato dei guai dei piloti attorno a lui. Quinta e sesta le Aprilia di Laverty e Savadori. Settimo Guintoli, davanti a Torres e Camier.

-5 – Entrambi i piloti Aprilia, con Savadori davanti a Laverty, sembrano intenzionati ad andare a riprendere Sykes, non troppo distante.

-4 – Laverty ripassa Savadori. Sykes sempre più vicino per gli alfieri Aprilia.

-3 – Prima Laverty e poi Savadori infilano Sykes, in evidente difficoltà.

-2 – Rea sempre in cavalcata solitaria, con oltre 4″ su Davies. Melandri ancora terzo tranquillamente. Può esserci battaglia per la settima piazza tra Torres, Guintoli e Camier. Cade nuovamente Lowes, che dopo la prima scivolata era risalito in moto.

-1 – Savadori prova a insidiare Laverty.

VINCE REA! DOMINIO DEL CAMPIONE DEL MONDO! DAVIES E MELANDRI A PODIO! BENE ANCHE LE APRILIA. DISASTRO YAMAHA.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori