CONDIVIDI
Max Biaggi
Max Biaggi (getty images)

Max Biaggi partirà dalla quarta piazza nella gara di Malesia valida per il Mondiale SBK 2015. La wild card ancora una volta ha dimostrato di poter essere all’altezza della situazione nonostante l’età e i suoi tre anni lontani dalle piste.

Dopo il round di Misano, dove ha chiuso in sesta posizione, il Corsaro è tornato in pista per la seconda volta in questa stagione, in sella alla sua amata Aprilia e sul circuito a lui tanto caro di Sepang. “Rientrare dopo tre anni in Italia, davanti al mio pubblico, è stato il massimo del massimo”, ha confessato Max in un’intervista a ‘La gazzetta dello Sport’.

Domani l’obiettivo, oltre a quello di divertirsi, sarà di migliorare il sesto posto di Misano, anche se il sogno forse mai rivelato ma ben chiaro è di mettere i piedi sul podio: “Sarà una sfida Kawasaki contro Ducati. Io spero di essere lì in mezzo”, ha aggiunto Max Biaggi, che spera in una gara asciutta per poter dimostrare il meglio di sè: “Sul bagnato non mi divertivo quando correvo, figuratevi adesso che sono un ospite. Non sarebbe la mia gara, sono qui per il piacere di correre. E senza sole che piacere è?”.

Nell’intervista al quotidiano rosa il pilota romano ha detto la sua circa l’incidente di Casey Stoner alla 8 Ore di Suzuka di una settimana fa. Un ritorno a dir poco clamoroso, seppur in senso negativo: “Mi è dispiaciuto molto. Se la stava giocando bene contro la Yamaha, mi stavo pregustando il suo ritorno alla vittoria. Mi avrebbe fatto piacere. Purtroppo ha pagato un problema tecnico”.

Dopo la gara in Malesia Max Biaggi promettere di stare lontano dalle moto per qualche settimana, ma sul futuro preferisce non anticipare ancora nulla. Il suo ruolo di collaudatore per Aprilia potrebbe anche fermarsi qui… “Vedremo quali sono i programmi. Non sappiamo se la Superbike andrà avanti, e la nuova MotoGP che correrà nel 2016 non c’è ancora. Ho bisogno di obbiettivi ben definiti per avere possibilità di scegliere”. L’ipotesi di fare il team manager non viene neppure esclusa, ma solo ad una condizione: che la casa di Noale abbia progetti al top, al pari di Kawasaki e Ducati.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori