CONDIVIDI
Valentino Rossi (Getty Images)

Il 2018 sarà un anno molto particolare per Valentino Rossi. Il pilota della Yamaha è ad un bivio. Il suo contratto è in scadenza e il Dottore dovrà decidere quindi se proseguire o meno la propria carriera e per quanti anni ancora. A dargli forza una moto che finalmente sembra all’altezza della situazione.

Nei test svolti a Sepang, infatti, la Yamaha ha dimostrato di aver corretto alcune criticità mostrate nel 2017. Anche lo stesso Maverick Vinales si è detto contento della nuova moto. Indubbiamente c’è ancora da lavorare, ma la strada intrapresa dal team di Iwata sembra quella giusta.

Ci vuole testa più che fisico

Come riportato da “Motorcycle News”, Valentino Rossi ha così commentato le voci legate al suo rinnovo: “Settimana scorsa ho parlato con Jarvis e mi ha detto dell’accordo raggiunto con Maverick. In alcuni casi ho firmato prima del mio compagno di team, altre volte dopo. Io voglio aspettare e vedere quello che succede. Mi sento abbastanza pronto per chiudere l’accordo, ma non so ancora quando. Ho fiducia e siamo ottimisti”.

Il Dottore ha poi proseguito: “Sicuramente non sono più giovane, ma è da 6-7 anni che sento che la mia condizione fisica è sempre allo stesso livello. A 25 anni forse è più facile recuperare. Sicuramente devo allenarmi bene, ma in questo sport conta di più la testa che in altri”.

Insomma Valentino Rossi a quanto pare sembra convinto più che mai di poter continuare ancora a correre a determinati livelli grazie ad una buona forma fisica e ad una grande forza di volontà. Il rinnovo sembra decisamente più vicino, nei prossimi giorni si attendono ulteriori sviluppi.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori