CONDIVIDI
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi ha lasciato davvero tutti a bocca aperta in questo primo scorcio di stagione. La pre-season era stata funestata da enormi problemi, ma il Dottore sconsolato che tornava ai box scuotendo il capo ha pian piano lasciato il posto ad un Rossi gasato e felice. Nelle prime 3 gare sono arrivati 3 autentici capolavori. In Qatar, dopo una qualifica pessima è arrivato un ottimo 3° posto. In Argentina, invece, avvantaggiato anche dalla caduta di Marc Marquez, è riuscito ad agguantare, grazie ad un sorpasso nel finale ai danni di Cal Crutchlow, addirittura la 2a piazza.

L’autentico capolavoro però è arrivato ad Austin dove, prima ha resistito agli attacchi di Zarco, poi dopo aver visto cadere il compagno di squadra Maverick Vinales si è messo all’inseguimento di Dani Pedrosa superandolo e distanziandolo in poche curve, così da afferrare un altro 2° posto, ma soprattutto la testa nel mondiale. Naturalmente Valentino Rossi, a 38 anni suonati, sa perfettamente che il titolo è una questione tra Marquez e Vinales, ma lui intanto sogna e spera che la sua costanza porti magari a risultati insperati, come è avvenuto sin qui.

Rossi fiducioso in vista di Jerez

Valentino Rossi, in vista del 4° appuntamento del mondiale a Jereza ha così commentato: “Non mi sarei mai aspettato di arrivare a Jerez da leader del mondiale. Sono molto contento, perché abbiamo risolti alcuni problemi avuti durante i test invernali e stiamo facendo davvero delle buone gare. Naturalmente bisogna ancora migliorare la moto, il fine settimana a Jerez sarà molto importante”.

Sempre parlando di Jerez, Valentino Rossi ha dichiarato: “Questa è la prima gara europea ed è un circuito che mi piace molto. Siamo migliorati molto ad Austin a partire dal primo turno di prove libere ed ora sarà importante migliorare ancora anche a Jerez. Dobbiamo capire come lavorare con questa moto, ma sono sicuro che riusciremo a trovare ciò che stiamo cercando”.

Antonio Russo

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori