CONDIVIDI
Romano Fenati
Getty Images

“Romano Fenati era scomodo a qualcuno”: la tesi di Maurizio Bruscolini.

L’intero mondo del paddock si è mobilitato contro Romano Fenati e il suo gesto sconsiderato a Misano. Perfino la FMI gli ha ritirato la licenza per dare una punizione esemplare, secondo alcuni un po’ troppo esagerata o misteriosa. Episodi quasi simili sarebbero accaduti anche in passato, ma le reazioni sono state differenti.

Nel corso della trasmissione ‘Paddock’ di Franco Bobbiese, il giornalista Maurizio Bruscolini lancia il suo sguardo oltre le apparenze ufficiali. “Non doveva correre con la MV Agusta. Romano era scomodo in MV Agusta perchè è il primo prodotto della VR46 Academy e se avesse contribuito al rilancio di un marchio italiano per qualcuno sarebbe stato una grande sconfitta. Se voi andate in pista e c’è un pilota che per tre volte ti butta fuori tu ti incazzi come un serpente. Io condanno il suo gesto, ha reagito in maniera incredibile, ma è stato provocato per tre volte. Lui ha voluto dirgli ‘tira il freno’. Quello che é sconvolgente è tutto il resto. Dove era la FMI quando capirossi è entrato in quella maniera su Harada, dove era quando Rossi ha dato un calcio a Marquez. Non ho mai visto una severità come questa. Ho telefonato in Federazione e mi hanno detto che il 14 si incontreranno e probabilmente otterremo un patteggiamento”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori