CONDIVIDI
Romano Fenati
Getty Images

Moto2, Romano Fenati a Roma. La FMI conferma la sospensione

Il Tribunale della Federazione motociclistica italiana, dopo aver ascoltato in audizione a Roma Romano Fenati, ha confermato la sospensione cautelare dall’attività sportiva e federale richiesta dal procuratore Antonio De Girolamo.

Il pilota di Ascoli Piceno, al centro dell’attenzione mediatica e sportiva dopo il folle gesto di Misano nei confronti di Stefano Manzi, si è presentato nella Capitale insieme al suo legale e ha lasciato il Palazzo del Coni dribblando i numerosi cronisti presenti. La sanzione sembrava inconfutabile dopo che ha tolto la mano sinistra dal manubrio per pinzare il freno dell’avversario del team Forward. Adesso resta da capire quale sarà la decisione della FIM la prossima settimana, quando Romano Fenati dovrà recarsi in Svizzera.

Un altro provvedimento arriva dal mondo della Supersport, con la Fim che ha sospeso in maniera provvisoria l’australiano Anthony West, secondo i dettami dell’articolo 7.9 del codice anti-doping. La decisione è arrivata “a seguito dei risultati degli esami delle urine di un test effettuato a Misano l’ 8 luglio e provenienti da una relazione del laboratorio Wada di Colonia che indica la presenza di una non-specifica sostanza appartenente alla lista degli stimolanti”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.