CONDIVIDI
Ken Roczen (Getty Images)

Settimana scorsa è stato finalmente presentato il Team HRC USA sul test track Honda di Corona, in California. È stata l’occasione per presentare i team 450 e 250. Le moto ufficiali come sempre verranno gestite dalla squadra GEICO Factory Connection. Grandi novità per il 2018, con Eric Kehoe, che andrà a ricoprire il ruolo di Team Manager, mentre Dan Bentley gestirà il Team GEICO.

Naturalmente però tra i piloti più attesi in sala stampa c’era Ken Roczen. Il 23enne ha subito negli ultimi mesi numerosi interventi chirurgici in seguito ad un bruttissimo incidente rimediato ad Anaheim. L’infortunio è stato così grave da metterne a repentaglio la carriera, ma fortunatamente ora può ritornare a correre.

Il grande ritorno

In conferenza, come riportato a “Moto.it”, Ken Roczen ha così dichiarato: “Il mio braccio non è neanche lontanamente al 100%. Non ho mobilità al polso sinistro, ma nonostante ciò credo di essere pronto al ritorno, sarò vincente sin da subito. Ho fatto vari test fisici, anche se alla fine durante la gara i momenti di stress intenso sono pochi”.

Ken Roczen ha anche parlato delle modifiche apportate sulla propria moto: “Avrò una manopola sinistra un po’ più spessa e più morbida per permettermi di stringere meglio il manubrio. Ho cambiato poi le sospensioni, sono passata da Kayaba a Showa, è una scelta personale, nulla contro i ragazzi di Kayaba che hanno sempre lavorato alla grande”.

Il pilota tedesco ha poi parlato degli avversari, indicando Mosquin e Tomac come suoi concorrenti più temibili. Inoltre ha anche evidenziato come sarebbe importante per lui ripartire almeno con un podio dopo un infortunio tanto terribile.

Ken Roczen ha poi così concluso: “Per giorni ho pensato che avrei potuto perdere il braccio, quindi per me già essere tornato in moto è stato un successo. Ho messo tutto me stesso per tornare qui e qualunque cosa accadrà non mi sentirò sconfitto perché io la mia battaglia l’ho già vinta”.

Antonio Russo

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori