CONDIVIDI
Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso
Jorge Lorenzo e Andrea Dovizioso/ photo Facebook

La stagione 2018 doveva essere l’anno dei colpi di mercato, ma la firma di Marc Marquez sembra aver dato un colpo “mortale” alle tante di voci di corridoio di qualche mese fa. Maverick Vinales ha siglato l’alleanza con Yamaha e Valentino Rossi dovrebbe essere riconfermato quantomeno fino al 2019. In casa Honda non sembrano esserci alternative valide a Dani Pedrosa e i due alfieri Ducati sarebbero costretti a proseguire con Ducati anche a cifre non particolarmente appetibili.

Uno scenario che avevamo già pronosticato giorni fa e che viene riconfermato da Carlo Pernat nel corso della trasmissione televisiva ‘Paddock‘. “La firma di Marc Marquez ha messo un grosso mattone sulla casa del Motomondiale. Chi l’ha presa un po’ in “saccoccia” sono i due piloti Ducati, perchè di moto vincenti libere non ce ne sono più – ha detto il manager ligure -. A questo punto Ciabatti e la Ducati hanno due piloti che se prima hanno speso 15 milioni all’anno adesso ne bastano 7 o 8. L’alternativa è KTM, ma sono abbastanza certo che Herve Poncharal gestirà la squadra ufficiale e in eredità si porta Zarco (insieme a Pol Espargaro). I giochi sono abbastanza fatti, riconfermo che Valentino resta in Yamaha e firmerà prima o subito dopo il Qatar, resta da vedere se per uno o due anni. Bisogna vedere se Pedrosa resta, ma non vedo perchè dovrebbe cambiare situazione, non ci sono giovani interessanti”.

Dopo l’addio dello sponsor TIM la casa di Borgo Panigale deve farsi due conti in tasca, accontentare sia Dovizioso che Lorenzo con un budget alquanto ristretto che potrebbe essere accettato anche a malincuore, visto che la tanto attesa rivoluzione di mercato si avrà solo nel 2021. Fatto sta che a farne le spese è anche il caro Danilo Petrucci, vistosi soppiantato prematuramente da un giovane pilota, seppur promettente, come Pecco Bagnaia. “Non capisco la mossa di Petrucci, avrei aspettato un attimo, perchè ha dimostrato di essere bravo – ha sottolineato Carlo Pernat -. Quest’anno voleva giocarsi l’obiettivo del 2018 e troncargli questo obiettivo all’inizio dell’anno non è una cosa bella. Ognuno gestisce le situazioni come vuole”. A quanto pare Ducati ha commesso un errore di stile…

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori