CONDIVIDI
Danilo Petrucci (Getty Images)

MotoGP | Danilo Petrucci scende in pista nei test per Ducati

La prima gara ha lasciato una sicurezza negli uomini Ducati, questa moto funziona e va forte. Lo dimostra la vittoria di Dovizioso e perché no il 5° posto di Danilo Petrucci. A Borgo Panigale però sono consapevoli che per accarezzare il sogno mondiale bisognerà lavorare duro per lo sviluppo della moto durante tutto l’arco della stagione.

L’idea è quella di sfruttare la tattica dell’anno scorso e affidarsi alle ottime doti da collaudatore sia di Michele Pirro che di Danilo Petrucci. Il loro apporto nello sviluppo della moto 2017 è stato determinante e vista la buona base di quella 2018, la speranza è quella di vedere grandi cose da questa GP18.

Doppio mondiale nel mirino

A Jerez dopo Marquez e Pedrosa sono scesi in pista anche i team clienti di Ducati, Honda e Aprilia. Come riportato da “Motorsport.com”, infatti, all’ultimo momento si è aggiunto a loro anche Danilo Petrucci su espressa richiesta di Ducati.

Dovizioso e Lorenzo hanno quasi consumato tutti i test a loro disposizione, quindi l’apporto di Danilo Petrucci, per lo sviluppo della nuova moto potrebbe essere davvero fondamentale. Pirro da par suo porterà avanti anche lo sviluppo della Panigale R V4 che l’anno prossimo farà il proprio esordio in Superbike.

Insomma in casa Ducati c’è voglia di mondiale e proprio Danilo Petrucci in tal senso potrebbe rappresentare una pedina fondamentale in questo gioco. Yamaha non ha un pilota in MotoGP oltre i due factory che guidi la moto ufficiale, mentre Honda si affida da anni a Crutchlow. L’impressione comunque è che chi riuscirà a fare un migliore sviluppo vincerà questo titolo.

Antonio Russo