CONDIVIDI
Jorge Lorenzo (Getty Images)

MotoGP | Secondo Carlo Pernat Jorge Lorenzo potrebbe non trovare una moto

In casa Ducati si continua a discutere dei rinnovi dei due piloti. La priorità per la Rossa di Borgo Panigale sempre essere quella di chiudere al più presto il discorso Andrea Dovizioso per non perderlo nel 2019. Dall’altro lato del box, invece, più complicata la situazione legata a Jorge Lorenzo, che anche ad Austin ha deluso.

Lo spagnolo ha uno stipendio pazzesco e pretende cifre non molto distanti da quelle che percepisce attualmente, ma la Ducati non può e non vuole mettere sul piatto un’offerta tanto importante per l’iberico.

Lorenzo si è offerto a Suzuki

Durante la trasmissione “Paddock”, Carlo Pernat ha parlato della situazione in casa Ducati partendo da Andrea Dovizioso: “Questo è un po’ il gioco delle parti, è normale che visto quanto è stato pagato Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso vuole provare a monetizzare. Anche perché probabilmente questo è l’ultimo grosso contratto che può fare Andrea. Si vengono incontro prima di Jerez secondo me”.

Il manager ha poi parlato di Jorge Lorenzo: “Secondo me in Ducati ci hanno già messo una riga sopra. Secondo me il problema ora è come sostituirlo. Voce che circola, che è abbastanza sicura è che stiano guardando con un certo occhio Miller. Lui è già sotto contratto con la Ducati, poi è australiano come Stoner, Petrucci lo sta patendo un po’. Poi ad inizio stagione, secondo me sbagliando, ci fu una dichiarazione di Ciabatti che scaricò di fatto Danilo e questo secondo me non lo sta aiutando”.

Infine Pernat ha così concluso il proprio intervento: “Lorenzo si è offerto già diverse volte attraverso il manager alla Suzuki. I giapponesi non sono interessati a certe cifre e non ha cercato Lorenzo, però è uno dei papabili. Io la butto lì dicendo una bestemmia sportiva. Jorge deve stare attento perché potrebbe anche farsi un anno sabbatico. Con le cifre che chiede, per come è messo è complicato trovare posto”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori