CONDIVIDI
Dani Pedrosa (Getty Images)

Dani Pedrosa ha corso una gara magnifica. Alla partenza ha pensato bene di fare da scudiero al proprio capo-squadra Marc Marquez difendendolo da ogni tipo di attacco. Dopo il fuoripista del campione del mondo però lo spagnolo ha pensato bene di rompere gli indugi e ha ingaggiato una bella lotta con Zarco portando a casa un importante successo che gli ha permesso in classifica generale di sopravanzare Valentino Rossi.

Come riportato da “Motorsport.com”, Dani Pedrosa a fine gara ha così dichiarato: “Sono davvero entusiasta per questo successo. Sono partito davvero bene e dopo il 2° giro ero già alle spalle di Marc, poi Zarco mi ha superato ed ho fatto un po’ di fatica a reggere il ritmo dei primi poiché avevo molti problemi all’anteriore”.

La Honda non era perfetta

Lo spagnolo ha poi continuato: “Quando è diminuito il carico di carburante ho cercato di spingere ancora sempre facendo attenzione all’anteriore anche considerando le tante cadute avvenute. Quando Marc ha provato a superare Zarco è quasi caduto alla prima curva e lì ho capito che avevamo raggiunto il nostro limite. Ho provato a superare Johann, ma ho rischiato di perdere l’anteriore, poi alla fine è andata bene. Volevo vincere l’ultima gara davanti ai miei tifosi”.

Dani Pedrosa ha poi così concluso: “Vincere è sempre complicato. Oggi avevamo un pacchetto buono, ma non perfetto. La MotoGP è cambiata, ma io sono ancora in grado di vincere almeno una gara all’anno. Credo sia sempre complicato perché come pilota devi sempre evolverti se vuoi stare con i primi. Sono comunque contento di aver concluso la stagione al 4° posto”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori