CONDIVIDI
Valentino Rossi (Getty Images)

MotoGP | Pecino: “Yamaha non deve strutturare il team su un pilota di 39 anni”

La Yamaha sta vivendo uno dei momenti più grigi della sua intera storia. La vittoria manca ormai dal successo di Assen targato Valentino Rossi del 2017 e i problemi sembrano incredibilmente aumentare gara dopo gara. Tra i principali punti deboli di questa moto sembra esserci l’elettronica, che non eroga in maniera adeguata la potenza del motore e porta ad un consumo anomalo delle gomme.

Durante la trasmissione “Paddock”, il giornalista spagnolo Manuel Pecino ha provato così ad analizzare l’attuale situazione vigente in Yamaha: “La sensazione è che quello che succede nel Motomondiale non ha una linea diretta con il Giappone. Io credo che si sta pagando il fatto di strutturare una squadra intorno ad un pilota che ha 39 anni”.

La Yamaha deve cercare fuori

Il collega ha poi continuato: “Io rispetto Valentino Rossi tantissimo, però non si può costruire un progetto di futuro intorno ad un pilota che è nell’ultimissima fase della sua carriera. Dal punto di vista tecnico io credo che la soluzione tecnica Yamaha si trova nei libri della sua storia”.

Infine Pecino ha così concluso: “La Yamaha è arrivata in MotoGP che era un disastro, non funzionava. Hanno cercato un ingegnere brillante fuori dal dipartimento racing per fare una rivoluzione. Attualmente all’interno del dipartimento racing non mi sembra ci sia un ingegnere brillante come all’epoca fu Furusawa. La soluzione è fuori e non dentro”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Antonio Russo