CONDIVIDI
Paolo Ciabatti
Paolo Ciabatti (©Getty Images)

La doppia caduta di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo potrebbe compromettere la permanenza del pilota maiorchino in Ducati. La decisione definitiva sarà presa probabilmente entro e non oltre il Gran Premio del Mugello, per capire se davvero gli ultimi aggiornamenti sulla GP18 possano finalmente soddisfare le richieste di Jorge. Altrimenti sarà rottura e Borgo Panigale già sta studiando una “exit strategy”: sul taccuino dei preferiti i nomi di Crutchlow e Iannone, ammesso di non voler puntare su Petrucci.

Ducati: dubbio Dovizioso, ultimatum Lorenzo

Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati, preferisce non drammatizzare su quanto accaduto a Jerez, meglio guardare il bicchiere mezzo pieno, cioè l’ottimo passo gara del Dovi che dimostra quanto sia cresciuta la Rossa rispetto alla stagione scorsa. “È vero che Marquez stava scappando, ma poteva essere una buona gara per Dovizioso e per Lorenzo. Quello che è successo a Jerez per me è più sfortunato di quello che è successo in Argentina (nel 2016 tra Iannone e Dovizioso, ndr).

La dinamica dell’incidente sembra chiara, ma i vertici Ducati concordano con la Race Direction nel non penalizzare nessuno. “Quello che è successo è stato un colpo di sfortuna. Normalmente, Dani è un pilota super-pulito e può capitare che commetta un errore quando tenta di passare, e Jorge non l’ha visto neanche. È chiaro”. Ma quanto influenzerà l’episodio sulle trattative per i rinnovi di contratto? Il contratto di rinnovo per Dovizioso è più vicino? “L’accordo non è più vicino. È un po’ più complicato di quanto ci aspettassimo. Stiamo ancora cercando di raggiungere un accordo, ma le due parti dovranno cedere un po’. Vediamo cosa succede”. E la situazione di Lorenzo? “Penso che questa gara è stata molto positiva per lui e vedremo se i cambiamenti della moto a Jerez consentano di lavorare bene a Le Mans e al Mugello. Quello sarà il momento per capire se la moto piace o se alla fine, spero di no, gli stessi problemi si ripetono”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori