CONDIVIDI
Nicky Hayden e Valentino Rossi (YouTube)

Nicky Hayden e Valentino Rossi, un’amicizia, che in questo momento buio si rincorre nei cunicoli della memoria ricercando i momenti belli, quelli che cancellano il broncio odierno e ci restituisce un gradito sorriso. L’americano in queste ore lotta tra la vita e la morte all’ospedale Bufalini di Cesena, mentre a qualche centinai di chilometri di distanza il Dottore si prepara all’ennesima gara della carriera.

La testa però non c’è e questo non vale solo per l’amico Rossi, ma anche per tutti gli altri piloti. Chi più chi meno hanno amato tutti Nicky Hayden, la sua presenza nel paddock era quanto di più genuino potesse ricevere questa MotoGP. Un pilota veloce, sempre, che nel 2003 alla sua prima stagione nel Motomondiale aveva subito conquistato 2 terzi posto.

Hayden un lottatore che deve vincere questa battaglia

La dote fondamentale che però da sempre Nicky Hayden portava con sé era la sua costanza di rendimento, quella stessa costanza che nel 2006 con soli 2 successi gli consegnò un insperato titolo mondiale, lottando gomito a gomito proprio con Rossi, sino all’ultima gara. Per il pilota statunitense anche un’esperienza in Ducati, dove ha corso per ben 5 stagioni avendo come compagno di squadra tra i tanti anche l’amico Dottore.

Poi l’esperienza in Superbike, di nuovo con Honda, il team che l’ha cresciuto e l’ha portato alla fama mondiale. Per Nicky Hayden sinora è stata una vita vissuta a 300 all’ora e proprio per questo sembra assurdo pensarlo in un letto di ospedale per un incidente in bici. Le parole mancano o per lo meno si accavallano sotto la lingua disegnando sul volto di chi gli vuole bene un broncio.

La speranza permane ed è forte e chissà se in queste ore, proprio all’amico Valentino Rossi, cercando nei corridoi della mente, non sia scappato un sorriso pensando Laguna Seca 2012. In quel Gran Premio il Dottore è costretto al ritiro, mentre il compagno di squadra Nicky Hayden giunge 6° sul traguardo, nella gara di casa. Il 46 attende l’americano e gli chiede un passaggio per tornare ai box. I due a questo punto si avviano verso la pitlane sotto gli scroscianti applausi del pubblico.

Ora ci si attende un colpo di reni da parte del buon vecchio Nicky, che deve continuare a lottare e magari chissà, ricordando quel favore, la prossima volta sarà Rossi a dare un passaggio con la moto al vecchio Hayden, magari per tornare a casa da quel maledetto ospedale.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori