CONDIVIDI
Valentino Rossi
©Getty Images

MotoGP Mugello: Valentino Rossi può fermare il record dei 5.000 punti.

Valentino Rossi mette il suo marchio sulla seconda giornata del Gran Premio del Mugello conquistando una pole da record che sarà difficile da superare per chiunque negli anni a venire. Il grande beniamino del pubblico non delude i suoi tifosi, ma adesso serve una prestazione altrettanto impeccabile anche in gara. Saranno 23 giri di adrenalina pura, dove conterà molto la strategia gomme che riserverà sorprese dall’inizio alla fine.

Per Valentino Rossi sarà comunque un Gran Premio da segnare negli annali di storia, perchè se dovesse chiudere a punti, raggiungerebbe un altro record, 5000 punti. Nessuno come lui. Alle sue spalle di questa particolare classifica troviamo Dani Pedrosa a 2882, Jorge Lorenzo a 2753, Mick Doohan a 2391 (calcolato con il sistema dei punti attuale). Un altro regalo per il popolo giallo che anche quest’anno accorre in massa: “È stato bello salutare i tifosi dopo la pole, era tanto che non la facevo, ha un sapore speciale su questa pista”, ha commentato il Dottore dopo le qualifiche del sabato, dopo la conquista di una pole che mancava da Motegi 2016. “Sono contentissimo, è stato veramente un grande giro. Ritornare a fare la pole è veramente una grande soddisfazione e qui al Mugello è fantastico e speciale. Dopo tanto tempo, era più di un anno, molto bene! Dobbiamo goderci ma dobbiamo pensare a domani, sarà una gara dura. Voglio fare il massimo”.

Con Jorge Lorenzo alla propria destra, solitamente velocissimo nelle prime fasi di gara, e con Marc Marquez in seconda fila, non si potrà certo stare tranquilli. E Honda e Ducati hanno un passo certamente superiore alla Yamaha: “Lorenzo sta andando forte, la Ducati è forte, sia in termini di ritmo, sia di velocità – ha sottolineato Valentino Rossi -. Sarà molto importante non avere problemi con la gomma anteriore, penso che la Ducati abbia meno problemi di noi, Marquez è anche molto forte. La seconda fila: Petrucci e Iannone, non posso dire quale sia il più pericoloso, l’importante sarà essere in quel gruppo dall’inizio alla fine”. E comunque vada sarà un successo, perchè i veri campioni non hanno età!

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori