CONDIVIDI
Andrea Iannone
©Getty Images

MotoGP Mugello, Andrea Iannone: “Speravo in un risultato migliore”.

Andrea Iannone del team Suzuki Ecstar ha chiuso il Gran Premio d’Italia al Mugello al quarto posto e, quindi, ha conquistato il settimo posto nella classifica generale MotoGP. Dopo aver gravitato nelle posizioni di vertice durante le prove libere, il pilota di Vasto è dovuto restare ai piedi del podio pur portando a casa un altro buon risultato.

Al Gran Premio d’Italia Andrea Iannone ha ottenuto il miglior tempo in tre delle quattro sessioni di prove libere e si è qualificato quarto. Nel warm-up il pilota della Suzuki è stato ancora una volta il più veloce, mentre in gara si è dovuto arrendere solo a Jorge Lorenzo, Andrea Dovizioso e Valentino Rossi. “La gara non è stata facile per me, eravamo molto uniti”, ha detto il 28enne abruzzese. “Ho mancato di poco il podio, ma speravo in un risultato migliore. La gomma posteriore non ha funzionato così bene su tutta la distanza, quindi a volte ho avuto un po’ di intoppo e ho fatto molta strada a trovare la linea ideale”.

Un altro risultato positivo che non cambierà le sorti di Andrea Iannone, in un certo senso estromesso dal team Suzuki che gli ha preferito Joan Mir. Con l’annuncio quasi ufficiale dell’addio di Jorge Lorenzo alla Ducati, Danilo Petrucci salirà in sella alla Desmosedici ufficiale e The Maniac salterà inevitabilmente sulla livrea Aprilia. “Il quarto posto qui al Mugello va comunque bene perché siamo riusciti a recuperare terreno nella classifica generale e questo è importante. Non siamo molto indietro e questo mi rende molto fiducioso per le prossime gare. Nel complesso siamo sulla strada giusta. Dobbiamo spingere ulteriormente l’evoluzione della moto, ma nel complesso siamo già competitivi”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori