CONDIVIDI
Circuito di Buriram (©Getty Images)

Il Motomondiale approderà in Thailandia a partire dal 2018. Dopo le anticipazioni dei mesi scorsi è arrivata l’ufficialità di Dorna e del vice primo ministro del Paese. Dalla prossima stagione il campionato conterà 19 appuntamenti, in attesa di allargarsi a 20 fra due anni con l’ingresso del GP di Finlandia.

Sakon Wannapong, governatore dell’autorità sportiva della Thailandia, Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna Sports, Tanasak Patimapragorn, primo ministro tailandese e Pongpanu Svetarundra, ministro del turismo e dello sport, giovedì 31 agosto si sono incontrati a Bangkok per definire l’accordo che avrà durata tre stagioni, dal 2018 al 2020 e vede al centro del progetto il Circuito Internazionale di Buriram nel Nordest del Paese.

Tanasak Patimapragorn, vice primo ministro tailandese commenta: “Siamo felici che il MotoGP™ arrivi in ​​Tailandia; è una grande cosa per il motociclismo e il nostro paese. Vogliamo dire grazie per questa opportunità. I media mondiali sono interessati a questo evento già da queste prime fasi, significa che il GP avrà un grande seguito. È una grande sfida per il nostro paese ospitare il MotoGP™. A livello economico sarà sicuramente qualche cosa di importantissimo per la nostra crescita”.

Entusiasta il CEO di Dorna Sports Carmelo: “Siamo molto felici di aver raggiunto questo accordo. Fino ad ora qui ha corso il World Superbike, che rinnoverà anche in futuro; per il MotoGP™ ci sono grandissime aspettative e sicuramente sarà un Gran Premio dal grande successo. Dobbiamo definire alcuni dettagli, ma spero che presto potremo dare una data certa all’evento tailandese nel calendario della prossima stagione”.