CONDIVIDI
Valentino Rossi in Yamaha
Getty Images

MotoGP, Yamaha ha testato il motore 2019 ad Aragon

“Abbiamo un piano per uscire da questa situazione”, ha ammesso giorni fa Lin Jarvis alla stampa spagnola. E a quanto pare Yamaha è già al lavoro per uscire dal tunnel che tiene a secco di vittorie da 21 GP, dal GP di Assen 2017. Un vuoto che si fa pesante e che i vertici di Iwata stanno cercando di colmare quanto prima.

Nel recente test di Aragon, la versione ufficiale è che Valentino Rossi e Maverick Vinales erano concentrati sulla ricerca di un buon set-up per il gran premio che si tiene lì fra due settimane. “E ‘un circuito difficile per noi e di solito non siamo bravi”, ha detto Valentino Rossi a Misano.Tuttavia, il layout aragonese è stato uno dei capisaldi su cui Yamaha vuole costruire la sua resurrezione: il nuovo motore. L’attuale regolamento che costringe a sigillare in Qatar i cinque motori disponibili per tutto l’anno ipotecano l’attrezzatura e può causare dispiaceri a più di uno. La Honda lo ha già sofferto in passato e la casa del diapason considera il suo attuale propulsore come una delle grandi cause di questa profonda crisi.

Yamaha, lavori di comparazione e arrivo di Folger

Ad Alcañiz i due piloti hanno fatto diversi confronti tra i motori disponibili, quello del 2018 e un prototipo per il 2019, non certo la versione definitiva. Maverick Vinales sarebbe lieto di tornare al motorecon cui ha esordito sulla M1 nel test di Valencia del 2016, ma Yamaha vuole realizzare un motore che piaccia ad entrambi i suoi alfieri. Inoltre, i giapponesi tendono a guardare avanti anzichè guardarsi indietro.

Intanto è stato ufficializzato l’ingaggio del nuovo collaudatore Jonas Folger, il pilota tedesco che l’anno scorso si è dovuto ritirare per problemi di salute, proprio nel momento del suo exploit con la M1 satellite del team Tech3. Folger ha respinto un’offerta da parte di KTM e numerose squadre per salire in sella alle loro moto. Inoltre, è stato recentemente arruolato come tester con Kalex proprio al Motorland, per provare la Kalex Moto2 con motore Triumph. Secondo i presenti, è stato molto veloce con quella montatura sperimentale.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News