CONDIVIDI
Maverick Vinales (Getty Images)

MotoGP| Vinales:”Ancora dubbioso, ma il caldo mi aiuterà”

Terzo al termine delle qualifiche del Mugello Maverick Vinales si è detto soddisfatto a metà. Poco a suo agio con la sua Yamaha M1 per tutto il weekend finora, lo spagnolo ha rischiato addirittura di non superare il Q1 in qualifica non fosse stato per l’esortazione del muretto a spingere, avendo alle spalle un Tito Rabat su Ducati Avintia pronto a sfruttare la scia e a portargli via l’ultimo piazzamento utile per l’ingresso alla fase successiva.

“Il terzo turno di libere è stato molto strano. Non avevo affatto un feeling positivo, quindi è difficile mantenere la fiducia. Ho ancora dei dubbi, quindi devo ragionare di giorno in giorno e di giro in giro” ha dichiarato il #25, non del tutto sereno e conscio di continuare ad avere problemi di trazione.

La cosa positiva è che rispetto a Le Mans il comportamento della moto è al contrario, andiamo peggio al mattino che al pomeriggio, quindi quando c’è più caldo il feedback è migliore“, ha aggiunto il centauro di Roses, consapevole che domani la temperatura potrebbe essere intorno ai 30 gradi e dunque più adatta alla sua moto. “A Barcellona mi sono sentito molto bene nel test. Quando la moto funziona, posso guidare bene e andare full gas in ogni curva.In fin dei conti la percorrenza nei cambi di direzione è dove si capisce se si va forte o no, perché è lì che si fa il tempo” ha concluso il 23enne attualmente secondo della classifica generale a 36 punti dal leader Narc Marquez.

Quarto e secondo nelle prove 1 e 2, nella terza sessione ha concluso soltanto quattordicesimo. Quinto nella quarta, è poi riuscito a fare un importante passo avanti quando più contava finendo poco lontano dal suo compagno di squadra Valentino Rossi, sabato pomeriggio imprendibile per la concorrenza.