CONDIVIDI
Valentino Rossi
Getty Images

MotoGP Aragon, Valentino Rossi: “Yamaha deve chiedersi perchè”

Valentino Rossi ha vissuto un weekend miserabile ad Aragon. 17 ° posto in griglia, grazie al penalty inflitto a Morbidelli, in gara non poteva andare oltre l’ottavo posto per via dei ritardi della Yamaha. Un gap che ad Aragon misura 1,5″ al giro su Honda e Ducati: “È difficile trovare la motivazione per la gara solo se i primi dieci sono un obiettivo realistico”, ha sentenziato il pesarese lanciando segnali di fuoco alla casa di Iwata.

L’ultima volta che Yamaha ha fatto grandi progressi, secondo Rossi, è stato nel 2015 ad Aragon. A quel tempo hanno cambiato il telaio e il forcellone. A quel tempo, la Yamaha stava ancora guidando con le gomme Bridgestone. Piero Taramasso della Michelin ha dichiarato che i problemi di Rossi del 2018 non hanno nulla a che vedere con le gomme. Valentino Rossi ha concordato: “Tutti i piloti hanno gli stessi pneumatici, non è colpa della Michelin. Honda e Ducati sono dieci secondi più veloci rispetto allo scorso anno con gli stessi pneumatici. In Yamaha, non riusciamo a rendere funzionale la gomma posteriore. La nostra moto non ha la capacità di utilizzare la massima aderenza del pneumatico posteriore. Consumiamo troppo il pneumatico e siamo ancora lenti. Questo è il problema della Yamaha, non della Michelin”.

Rossi ha già provato il motore 2019 di Yamaha prima della gara ad Aragon, ma non è rimasto soddisfatto: “Spero che non sia la versione finale. Il motore del 2019 deve essere migliorato, altrimenti avremo grossi problemi l’anno prossimo”. E’ dagli dagli anni ’90 che Yamaha non registra una fase così lunga e senza vittorie. L’ultima vittoria di Rossi risale al 25 giugno 2017 ad Assen, 15 mesi fa! Il nove volte campione del mondo spera che la fabbrica apra gli occhi. “Dovresti chiederti perché”. L’unico punto positivo: il pilota di Tavullia è riuscito a difendere il terzo posto in classifica, ma il secondo posto detenuto da Andrea Dovizioso comincia ad allontanarsi.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori