CONDIVIDI
Valentino Rossi
Valentino Rossi (getty images)

La prima giornata di prove libere del GP di Germania si chiude fra alti e bassi per Valentino Rossi, che al mattino termina in seconda posizione e al pomeriggio scivola in settima piazza, con un ritardo di mezzo secondo da Marc Marquez.

Nelle FP2 il campione di Tavullia ha testato alcune modifiche sulla Yamaha M1 che non sono andate a buon fine, ma nel finale è riuscito a migliorare il suo tempo nonostante le gomme usate.

“Il nostro set-up non è cambiato molto rispetto ad Assen. Il problema è stato, purtroppo, non ho potuto migliorare il mio tempo tra FP1 e FP2. Questo non è un buon segno. Abbiamo provato in FP2 qualcos’altro che non ha migliorato le prestazioni… La cosa buona è che ho migliorato in tutti i settori al fine della sessione, anche se le gomme non erano nuove. In fondo abbiamo fatto progressi”.

Ma Valentino Rossi si è dovuto accontentare del 7° posto nonostante abbia ottime potenzialità: “Sono solo al settimo posto perché alcuni avversari hanno montato gomme nuove alla fine… Dobbiamo ancora lavorare molto. Perché il mio passo è ok, ma non è fantastico”. E con un Marc Marquez in splendida forma la gara si fa in salita: “Penso che Márquez sarà molto forte da ora fino alla finale del Mondiale – ha aggiunto il Dottore, come riportato da Speedweek.com -. Per questo motivo credo che la corsa al titolo non sia finita per lui. Ma è anche vero che la nostra moto è molto buona, meglio del 2014, quindi sia io che Jorge saremo più competitivi”.

 

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori