CONDIVIDI
Valentino Rossi
Getty Images

MotoGP, Valentino Rossi: “Inutile parlare di titolo mondiale”

Il pilota ufficiale di Movistar Yamaha Valentino Rossi non ha più possibilità di conquistare il Mondiale 2018 di MotoGP. Troppo grande la differenza tecnica della M1 rispetto alla RC213V e alla Desmosedici, complice un’insufficienza di capacità nel far funzionare la centralina elettronica per regolare l’aggressività del motore ai bassi regimi. Accelerazione e grip al posteriore restano due talloni d’Achille che urgono di una soluzione per poter affrontare diversamente il prossimo anno.

Difficile risolvere i problemi entro Valencia dal momento che si dovranno apportare modifiche al propulsore Yamaha 4 cilindri in linea, magari iniziando a pensare di adottare il V4 sul modello di Honda e Ducati. A Valentino Rossi non resta che difendere con tutte le forze il terzo posto in classifica dagli attacchi di Jorge Lorenzo. Il 39enne ha conquistato quattro terzi posti nelle prime dodici gare MotoGP di quest’anno (Doha, Le Mans, Mugello e Catalunya) e un secondo posto al Sachsenring. Ma quando mancano sei gare prima della fine della stagione accusa un ritardo di 70 punti dal leader del campionato Marc Márquez.

Valentino Rossi punta al 3° posto mondiale

Ecco perché Valentino Rossi ha detto all’ultimo Gran Premio che Yamaha sta già lavorando alla stagione 2019. Ovviamente nessuno crede che la M1 Yamaha sarà una moto vincente quest’anno. “Certo, non abbiamo bisogno di parlare delle possibilità della Coppa del Mondo”, ammette il Dottore. “Ma dobbiamo ancora concentrarci e dare il massimo. Perché, miracolosamente, sono ancora al terzo posto in Coppa del Mondo. Onestamente, non capisco come sia possibile… e potrebbe essere molto difficile mantenere il 3 ° posto in classifica. Ma abbiamo almeno un obiettivo. Siamo solo tre punti dietro a Dovi, che ha già vinto tre volte! E abbiamo più punti di Lorenzo e più punti di Maverick. Quindi, dal punto di vista della Coppa del mondo, abbiamo bisogno di ottenere risultati decenti se vogliamo mantenere quella posizione”. E magari cercare, con un po’ di fortuna, di mettere fine al vuoti di vittorie che si protrae dal GP di Assen della scorsa stagione.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori