CONDIVIDI
Valentino Rossi nei box di Losail
Valentino Rossi (getty images)

Le Ducati alzano la voce nella prima giornata di test IRTA a Losail e Andrea Iannone si piazza in vetta alla classifica dei tempi, seguito dal compagno di squadra Andrea Dovizioso. In attesa di ulteriori conferme tra oggi e domani, prima dell’avvio del Mondiale 2015 di MotoGP previsto per il 29 marzo, Valentino Rossi prevede una bella sfida contro il suo ex team.

Le prestazioni della nuova GP15 non sembrano però impensierire il campione in carica della Repsol Honda Marc Marquez: “Certo in Ducati stanno lavorando bene, la moto è migliorata molto e sono veloci anche con le gomme dure – ha spiegato il pilota spagnolo – ma io ho gli occhi fissi soprattutto sulla Yamaha, sono Lorenzo e Rossi i miei primi rivali”, sebbene sarà interessante vedere fin dove riusciranno a spingersi le moto italiane.

 

Botta e risposta tra Ducati e Yamaha

Ma invece in casa Yamaha affiorano le prime preoccupazioni verso il team di Borgo Panigale, dal momento che sin dai primi test invernali la YZR-M1 si è ritrovata più volte alle spalle della Desmosedici. Valentino Rossi, protagonista di un brutto incidente dopo appena tre giri, lamenta qualche problema di grip e una lieve forma influenzale, ma i suoi occhi sembrano ormai puntati sulle Rosse. “Le Ducati? Ve lo dico io, hanno usato la gomma supersoffice. Ma con lo stesso tipo nostro hanno girato come noi, quindi sono diventati comunque pericolosi”, ha commentato il pesarese.

Gli uomini di Luigi Dall’Igna per ora preferiscono restare con i piedi ben saldi a terra, ma Andrea Dovizioso non risparmia una stoccata al connazionale Valentino Rossi: “Lorenzo e Rossi dicono che abbiamo girato con la supersoft? Mi dispiace per loro, da qui a lunedì gli facciamo vedere dove possiamo arrivare con la gomma più veloce – ha detto in un’intervista riportata da ‘La Gazzetta dello Sport’ -. La base della GP15 è molto buona, questa pista ci è più favorevole e siamo partiti più lanciati rispetto alla Malesia. Resta da migliorare la stabilità in frenata – ha concluso Andrea Dovizioso – che durante la gara è un fattore importante”. Oggi si ritorna sul circuito di Losail per il secondo round.