CONDIVIDI
Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi approda a Jerez per il primo Gran Premio europeo dell’anno. Dopo aver fatto un passo avanti con la YZR-M1 nelle settimane precedenti vuole dare l’assalto al podio.

Il Dottore arriva in Spagna con il settimo posto nella classifica del campionato ed è determinato a combattere per il decimo titolo iridato. Sul tracciato andaluso ha conquistato sette vittorie (nel 2001, 2002, 2003, 2005, 2007, 2009 e 2016), si è assicurato due secondi posti (nel 2008 e nel 2014) e ha ottenuto due terzi posti (nel 2010 e 2015), mentre nella scorsa stagione chiuse al 10° posto dando il via ad un periodo di crisi da cui bisogna ancora uscire.

“Sono felice di tornare in Europa. Le prime gare della stagione non sono andate molto bene, ma abbiamo provato qualcosa di positivo – ha ammesso Valentino Rossi -. La nostra M1 sta migliorando e ora arriviamo a Jerez, una pista molto importante per capire il nostro potenziale. L’anno scorso abbiamo faticato molto, ma quest’anno penso che possiamo fare meglio. Jerez è un circuito che mi piace molto, ho fatto delle belle gare qui e sarei felice di tornare sul podio. Insieme, io e il mio team, lavoreremo sodo per trovare il miglior assetto e capire il comportamento della moto con il nuovo asfalto. Lunedì avremo anche un test molto importante. Vogliamo migliorare e combattere per questo campionato”.

Vinales fiducioso alla vigilia di Jerez

Maverick Vinales arriva in patria con il terzo posto in classifica piloti e una posizione di maggior forza in sella alla Yamaha M1 con cui sembra aver migliorato il feeling. “Dopo il podio di Austin posso dire di essere felice nel complesso, la nostra mente è cambiata molto durante le ultime gare. Ora siamo concentrati sulla prossima gara a Jerez, siamo molto motivati ​​e positivi, e questo è positivo per riprendere nuovamente la sensazione che abbiamo avuto l’anno scorso all’inizio della stagione. L’anno scorso Jerez è stata una gara difficile per me. Ho sofferto molto perché abbiamo avuto alcuni problemi con la gomma anteriore, ma ora abbiamo più informazioni per essere ancora più forti rispetto alle ultime settimane, quindi lavoreremo duro durante questo GP per essere di nuovo sul podio. Il nuovo asfalto del circuito ha grip, quindi sono abbastanza positivo. Non vedo l’ora di essere al Circuito de Jerez, uno dei miei GP di casa in Spagna, e una pista che mi piace molto – mi piace guidare lì. Andremo per la vittoria e ci spingeremo per questo. Il supporto dei fan mi aiuterà a fare il resto”.