CONDIVIDI
photo Twitter

Nella domenica del warm-up del GP Valencia si respira adrenalina allo stato puro. E’ il giorno di nominare il campione del mondo 2017 e gli occhi sono inevitabilmente puntati su Marc Marquez e quella prima fila da brivido con Johann Zarco e Andrea Iannone. Il lavoro dei piloti si focalizza sulle gomme soft e medium e molto dipenderà dalle temperature dell’asfalto di oggi pomeriggio.

Ducati sembra orientata sulla soft al posteriore e la media all’anteriore, ma in griglia di partenza la strategia potrebbe cambiare in base alla colonnina di mercurio. Nel box della Rossa si lavora anche su comparazioni di elettronica. Nelle fasi iniziali del warm-up cade Maverick Vinales che perde l’anteriore e finisce nel sabbione: un colpo di grazia per lo spagnolo della Yamaha che in questo week-end non è mai riuscito a trovare un minimo di feeling con la moto.

Ancora una volta è Marc Marquez a dettare il ritmo e a segnare il miglior crono in 1’31″269 davanti ad Alex Rins e Andrea Iannone. Quarto Andrea Dovizioso a 330 millesimi dal leader della Honda, ottavo Valentino Rossi, soltanto 19esimo Vinales. Si ritorna in pista alle 14:00 per l’ultimo Gran premio del 2017.

“Bisogna restare tranquilli, dobbiamo far finta che sia un week-end normale… Ovviamente c’è in gioco il Mondiale ma meglio non pensarci”, ha detto Livio Suppo a Sky Sport. “Dovrà avere quattro occhi alla partenza, ma dipenderà molto da come si sente sulla moto. Se si sente bene sa di poter spingere, se si sentirà nervoso dipenderà”.

 

 

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori